Gaza assediata e distrutta, Gerusalemme accende le luci per gli ostaggi

Vicino alla Striscia di Gaza
Vicino alla Striscia di Gaza Diritti d'autore Lolita Baldor/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

224 "colonne di luce" allestite dal Comune di Gerusalemme all'esterno del Teddy Stadium sono l'omaggio agli ostaggi catturati da Hamas

PUBBLICITÀ

Un'installazione composta da 224 "colonne di luce", sfoderata giovedì dalla municipalità di Gerusalemme all'esterno del Teddy Stadium, è l'omaggio agli ostaggi catturati dai militanti di Hamas il 7 ottobre e attualmente trattenuti nella Striscia di Gaza. Giovedì scorso, un altro evento, dedicato alle vittime e agli ostaggi, tenutosi a Tel Aviv, è stato interrotto da un allarme missilistico, con tanto di razzo intercettato con successo sulla città.

Il portavoce dell'IDF Daniel Hagari afferma che l'esercito israeliano continuerà "limitati raid via terra" a Gaza "con ancora maggiore forza nei prossimi giorni", pur mantenendo massicci attacchi aerei sugli obiettivi di Hamas. Recentemente sono stati effettuati alcuni "raid limitati"; operazioni che sono state giustificate come "propedeutiche" in vista  offensiva terrestre su vasta scala nella Striscia di Gaza.

Il premier israeliano Benyamin Netaniahu, a sua volta, ha lanciato un appello a "schiacciare Hamas" per incoraggiare la gente a tornare negli insediamenti al confine con la Striscia di Gaza; molti di questi sono stati completamente abbandonati dopo l'attacco del 7 ottobre.

L’esercito israeliano ha affermato che circa il 20% delle armi usate da Hamas provengono dall’Iran e dalla Corea del Nord. Si parla di mine terrestri, granate anticarro (stile PPG) e droni. Il restante 80%, compresi i razzi destinati a colpire il territorio israeliano, sono stati "fatti in casa" a Gaza.

Mentre continua lo scambio di missili e razzi, sei persone sono rimaste ferite quando un ordigno si è schiantato in Egitto, nella città di Taba, al confine con Israele. L'AFP, citando testimoni, afferma che il razzo ha colpito una dependance dell'ospedale. Resta imprecisato a quale schieramento appartenesse il razzo. 

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza sotto attacco dal cielo e da terra

Guterres (Onu): "È tempo di porre fine a questo circolo vizioso di spargimenti di sangue e odio"

Delegazione Usa in visita a Budapest: Ungheria ratifichi l'adesione della Svezia alla Nato