Una società spagnola addestra persone che vogliono combattere in Ucraina

Soldati ucraini sparano a salve durante un funerale a Bila Tserkva, vicino a Kiev
Soldati ucraini sparano a salve durante un funerale a Bila Tserkva, vicino a Kiev Diritti d'autore Emilio Morenatti/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Laura Llach
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Un'azienda spagnola propone corsi di cinque giorni per persone che vogliono partire per combattere in Ucraina, e afferma di essere in contatto con il ministero della Difesa di Kiev

PUBBLICITÀ

La prova più difficile per i futuri combattenti spagnoli della Legione Internazionale Ucraina è quella di mantenere per tre giorni una posizione chiave conquistata. Per farlo, i volontari trascorrono due notti e tre giorni senza dormire, difendendo il punto strategico. "Di tutto il corso, questo è il test con il più alto tasso di abbandono", ha dichiarato a Euronews Francisco Galván, direttore e capo addestratore di G.O.A. Tactical, l'unica azienda esistente in Spagna a proporre addestramento per persone che vogliono partire per combattere in Ucraina.

A questo ai aggiungono altre esercitazioni, come la corsa con equipaggiamento militare sulle spalle, la cattura e lo "sgombero" di trincee occupate, nonché "stress test" in un ambiente ostile. Per 700 euro, i futuri combattenti ricevono cinque giorni di addestramento per sperimentare ciò che accadrà sul campo di battaglia.

La ricompensa? Un contratto con il ministero della Difesa ucraino, del valore massimo di 3.400 euro, se si uniscono alle unità d'élite: "La nostra azienda ha contatti con i ministeri della Difesa di tutto il mondo, compresa l'Ucraina. Quello che facciamo è valutare una persona interessata a combattere e fornirle i contatti per parlare con loro", spiega Galván.

Emilio Morenatti/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Francisco Galván con uno degli allieviEmilio Morenatti/Copyright 2023 The AP. All rights reserved

"È il volontario che deve chiamarli direttamente, ma i nostri contatti lo aspettano. Poi mostra il certificato che gli abbiamo rilasciato e ottiene così il lavoro", aggiunge. Un escamotage per evitare che la società venga classificata come appaltatore privato di sicurezza e difesa, le cosiddette Private Military Companies: un servizio simile a quello reso dal Gruppo Wagner.

"Abbiamo persone che combattono in Ucraina. Uno di loro è tornato in Spagna per riposare per qualche mese, ed è stato allora che gli è stato chiesto (dai funzionari ucraini) se poteva reclutare persone per combattere in guerra", dice Galván. Dopo 18 mesi di lotta contro l'invasione della Russia, Kiev ha infatti bisogno di soldati. Molti di loro sono esausti, senza contare l'alto numero di persone morte in battaglia.

Sebbene l'esercito ucraino eviti di fornire cifre specifiche, Statista Research stima che siano 500mila le persone in servizio: il doppio di quelle che erano pronte a combattere all'inizio del conflitto. I dati sono poco chiari anche sul numero di vittime, ma secondo fonti militari statunitensi si stima che - tra morti e feriti - il totale possa essere attorno alle 190mila unità.

Emilio Morenatti/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Un'azienda spagnola propone un addestramento di cinque giorni per chi voglia partire per combattere in UcrainaEmilio Morenatti/Copyright 2023 The AP. All rights reserved

L'Ucraina ha bisogno di più soldati

La Legione Internazionale, supervisionata dall'intelligence ucraina, è composta da militari volontari provenienti da tutto il mondo. Nel marzo 2022, il ministero della Difesa di Kiev ha lanciato un programma per reclutare queste persone, anche se il numero di appartenenti a tale forza non è mai stato divulgato.

Secondo Galván, il problema è che ci sono molte persone che arrivano senza addestramento, quindi il ministero sta cercando volontari più specializzati. L'azienda ha dichiarato ai media spagnoli che per lavorare in prima linea si può ricevere uno stipendio di 2.800 euro al mese, mentre compiti secondari sono remunerati con 1.800 circa al mese. Ma la posizione più ambita è quella nelle unità d'élite: in questo caso lo stipendio può arrivare a 3.400 euro al mese.

I candidati devono avere almeno due anni di esperienza nel settore, sia esso militare, di polizia o di sicurezza. Da quando è stato lanciato il bando, una settimana fa, sono state ricevute oltre 200 candidature: "Questo corso non è per persone che non hanno alcuna esperienza. Sarebbe impossibile formare qualcuno in soli cinque giorni. Quello che facciamo è valutare se la persona sa e può davvero combattere in Ucraina", dice Galván. Secondo il quale nessuno dei volontari ha precedenti penali.

Euronews ha contattato il ministero della Difesa ucraino per un commento.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Quante possibilità hanno gli ucraini di sfondare la difesa russa nel sud del Paese?

Esecuzioni, torture e saccheggi in Africa: i mercenari della Wagner sotto accusa

Spagna, Sanchez incaricato di formare un nuovo governo