EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

"Operazione Gorgiera": la Polonia indossa l'armatura al confine con la Bielorussia

Soldati polacchi al confine con la Bielorussia. (Jarylowka, 12.8.2023)
Soldati polacchi al confine con la Bielorussia. (Jarylowka, 12.8.2023) Diritti d'autore AP Photo/Michal Dyjuk
Diritti d'autore AP Photo/Michal Dyjuk
Di Cristiano TassinariEuronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Al via l'operazione dell'esercito polacco al confine con la Bielorussia, per prevenire eventuali azioni del gruppo Wagner. Allerta anche in Lituania. Ma Lukashenko vuole ristabilire "buone relazioni"

PUBBLICITÀ

Al via l'operazione "Ryngraf" ("Gorgiera"), un nome che fa pensare all'armatura e ad una precisa volontà della Polonia di proteggersi. 

Diverse migliaia di militari dell'esercito polacco e guardie di frontiera svolgeranno il loro addestramento a Jaryłówka, al confine con la Bielorussia, al fine di prevenire ogni tipo di possibile provocazione da parte bielorussa.

Michal Dyjuk/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Soldati polacchi top secret. (Jarylowka, 12.8.2023)Michal Dyjuk/Copyright 2023 The AP. All rights reserved

Il primo ministro Mateusz Morawiecki,*il ministro della difesa Mariusz Blaszczak e il generale Wiesław Kukuła, alla guida dell'esercito, stanno prendendo molto sul serio una possibile minaccia che potrebbe provenire dai mercenari russi del gruppo Wagner, di stanza in Bielorussia.

Tra le eventualità si ritiene che i mercenari possano peggiorare, con l'uso della forza, la crisi dei migranti o, addirittura, penetrare nella stessa Polonia per condurre operazioni segrete.

"Non c'è dubbio che il regime bielorusso stia collaborando con il Cremlino e che gli attacchi al confine polacco abbiano lo scopo di destabilizzare il nostro Paese", ha dichiarato il ministro della Difesa Blaszczak, all'inaugurazione del primo giorno dell'operazione. 

Michal Dyjuk/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Il ministro della Difesa polacco parla ai soldati e alla stampa. (Jarylowka, 12.8.2023)Michal Dyjuk/Copyright 2023 The AP. All rights reserved

Cartelli che "consigliano" di non andare in Bielorussia

La Lituania, che condivide parte del confine con la Bielorussia, ha dichiarato che chiuderà due dei sei valichi di frontiera il prossimo 18 agosto, "a causa di circostanze e minacce geopolitiche".
All'inizio di agosto, il presidente lituano Gitanas Nauseda ha ventilato persino la possibilità di chiudere completamente il confine con la Bielorussia, in caso di nuove provocazioni bielorusse.

La frontiera è attualmente aperta, ma le autorità lituane hanno installato enormi cartelloni con la scritta "Non rischiare di andare in Bielorussia, potresti non riuscire a tornare".

Euronews
Lituani avvertiti.Euronews

Lukashenko: "Vogliamo buone relazioni con la Polonia"

Da Minsk, ad un incontro con le forze armate, il presidente bielorusso A****lexander Lukashenko ha dichiarato di aver incaricato il governo di "stabilire contatti" con la Polonia, per discutere di "pace e buon vicinato", poiché la Bielorussia - ha aggiunto Lukashensko - "non deve perdere le buone relazioni con i Paesi dell'Ue ad alta tecnologia, tra cui la Polonia".

Euronews
Lukashenko ha parlato alle forze armate bielorusse.Euronews
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni legislative in Bielorussia, l'opposizione chiede di boicottare il voto

Bruxelles chiede "chiarimenti" alla Polonia sullo scandalo dei visti

Polonia, la campagna elettorale deve fare i conti con la polarizzazione estrema del Paese