EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Berlino accusa la Russia di un attacco hacker all'Spd, Baerbock: "Intollerabile"

La ministro degli Esteri tedesca Annalena Baerbock, a sinistra, con la collega australiana, Penny Wong, ad Adelaide in Australia (3 maggio 2024)
La ministro degli Esteri tedesca Annalena Baerbock, a sinistra, con la collega australiana, Penny Wong, ad Adelaide in Australia (3 maggio 2024) Diritti d'autore Michael Errey/AP
Diritti d'autore Michael Errey/AP
Di Gabriele Barbati
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Dall'Australia la ministra degli Esteri tedesca Baerbock ha accusato Apt28, un gruppo hacker legato ai servizi militari di Mosca, di essere responsabile dell'attacco nel 2023. "Ci saranno conseguenze" per la Russia, ha assicurato la ministra

PUBBLICITÀ

La Russia è dietro un attacco hacker alla Germania dello scorso anno, ha accusato giovedì la ministra degli Esteri tedesca, Annalena Baerbock.

"Possiamo attribuire questo attacco al gruppo chiamato Apt28, che è guidato dai servizi segreti militari della Russia", ha dichiarato Baerbock in una conferenza stampa ad Adelaide, in Australia, dove è in visita.

"È un attacco intollerabile", ha detto Baerbock e "avrà conseguenze".

L'Spd, il partito socialdemocratico leader della coalizione di maggioranza in Germania, aveva denunciato nel giugno 2023 che gli account e-mail del partito fossero stati bersaglio di cyberattacchi nel mese di gennaio. 

Le relazioni della Germania con Mosca sono particolarmente tese, essendo Berlino il secondo fornitore militare dell'Ucraina dopo gli Stati Uniti. Il ministero degli Esteri tedesco ha poi fatto sapere di aver convocato l'ambasciatore russo a Berlino.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Difesa: Sunak da Scholz, Londra e Berlino sono "i due maggiori sostenitori dell'Ucraina" in Europa

Ecco perché la posizione del cancelliere tedesco Olaf Scholz è diventata un problema per l'Ucraina

Slovacchia, i parlamentari si impegnano a contrastare l'odio politico