EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Hawaii in fiamme. Morti, dispersi ed evacuati. Numerosi i turisti ustionati

Hawaii in fiamme
Hawaii in fiamme Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di Debora Gandini
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Tra le aree più devastate, gran parte della comunità di Lahaina, nel Maui occidentale, dove vivono circa 12.000 persone

PUBBLICITÀ

Bruciano le Hawaii. Oltre 11.000 persone sono state fatte evacuare da Maui a causa degli incendi che stanno devastando da giorni l’arcipelago. A riferirlo in una nota il direttore del Dipartimento dei trasporti, Ed Sniffen, senza contare tutte le zone che sono al buio senza corrente, stando a quanto segnala la Hawaiian Electric Company sul suo sito web.

Le fiamme hanno fatto oltre 50 morti, ma il bilancio è destinato a aggravarsi; sono infatti ancora decine di dispersi e numerosi feriti, anche gravi.

Tra le aree più devastate, gran parte della comunità di Lahaina, nel Maui occidentale, dove vivono circa 12.000 persone. La storica cittadina, che risale al 1700, meta preferita di molti turisti, è andata distrutta e dove centinaia di famiglie sono state sfollate, come ha indicato il governatore delle Hawaii Josh Green.

Secondo il Generale maggiore, Kennneth S. Hara, del Dipartimento della Difesa dello Stato delle Hawaii, "Come accade spesso per gli incendi non siamo ancora stati in grado di determinare cosa li abbia innescati ha innescato. Ci sono tre fattori il National Weather Service. Quando ci sono combustibile secco, alberi, piante, poca umidità e venti forti. Le fiamme si sono diffuse velocemente con raffiche fino a 85 miglia all'ora. (137 km/h) Ecco perché la contea di Maui ha avuto enormi difficoltà a contenere l'incendio, i venti erano troppo forti, non abbiamo potuto fornire gli elicotteri per il supporto del secchio d'acqua.

Una situazione di crisi

Più di 270 strutture pubbliche sono state colpite dagli incendi a Lahaina, come hanno confermato i funzionari della contea, che hanno invitato i turisti a lasciare la zona il prima possibile sui posti aerei disponibili. 

I roghi, che martedì sembravano sotto controllo, sono stati alimentati dai forti venti dell'uragano Dora. Secondo il governo della contea è l'inizio di "un periodo di crisi" di cui non si sa valutare la durata.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha messo a disposizione tutte le risorse federali per far fronte all'emergenza. Ora si dovrà valutare l'intera entità dei danni che potrebbe richiedere settimane o mesi, ha affermato Mahina Martin, portavoce della contea di Maui.

Risorse addizionali per questo articolo • ANSA

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Incendi alle Hawaii, superata la soglia delle cento vittime

Incendi alle Hawaii, si aggrava ulteriormente il bilancio delle vittime

Hawaii, il ritorno dei residenti alle loro case bruciate: "Ma non c'è più niente da salvare"