EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Il World Judo Masters 2023 si conclude in modo indimenticabile

La premiazione
La premiazione Diritti d'autore IJF
Diritti d'autore IJF
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una manifestazione straordinaria che è stata accompagnata come sempre dai grandi nomi del judo e da un livello agonistico altissimo. Sono queste le manifestazioni che avvicinano i giovani a questo splendido sport.

PUBBLICITÀ

I maestri di judo sono tornati a Budapest, in Ungheria, per il terzo giorno di gare. Oggi le categorie dei pesi massimi sono state al centro della scena, con alcuni dei più forti atleti del mondo che si sono battuti per la supremazia. 

Nei -90 kg il campione olimpico Bekauri ha affrontato il suo connazionale Maisuradze e, nonostante un duro combattimento, è riuscito a ottenere una vittoria tattica sul campione mondiale georgiano, incoronando Bekauri come doppio campione Masters.

Il presidente dell'IJF Marius VIZER consegna le medaglie.

Nella categoria -78 kg, la campionessa del mondo israeliana Inbar Lanir è stata in palla per tutto il giorno, concludendo le sue gare in modo rapido ed efficiente.

Nella finale non è stato diverso: ha conquistato la medaglia d'oro in meno di un minuto contro la francese Malonga. Lanir vanta ora il suo primo titolo Masters, un riconoscimento impressionante da aggiungere alla sua collezione.

Yasuhiro Yamashita, membro del Comitato Esecutivo dell'IJF e del CIO, ha consegnato le medaglie.

Le abbiamo chiesto come è stato gareggiare a Budapest:

"Sono per un quarto ungherese e ho famiglia qui, mi sento come una seconda casa ed è davvero bello essere qui, l'atmosfera è fantastica e tutti sono così gentili che sono sempre felice di venire a Budapest".
Inbar Lanir
atleta judo

-Nei 100 kg l'ex campione del mondo uzbeko Turoboyev ha affrontato l'israeliano Paltchik. Un abile cambio di direzione ha permesso a Turoboyev di ottenere un secondo waza-ari per la gioia dei suoi tifosi. Il primo oro Master per l'Uzbekistan in oltre 10 anni!

Le medaglie sono state consegnate dal vicepresidente dell'IJF Carlos ZEGARRA.

"Quando ho vinto la medaglia dei Campionati del Mondo a Tashkent ho pianto molto sul palco mostrando lacrime di felicità. Dopo otto mesi ho vinto il Masters, è lo stesso tipo di momento, è un momento davvero felice per me festeggiare qui in Ungheria".
Muzaffarbek Turoboyev
atleta judo

La francese Romane Dicko ha attaccato duramente e ha vinto l'oro con il suo judo tattico.

Il membro della Commissione Europea dell'IJF e vice ministro dello Sport cinese ZHOU Jinqiang ha consegnato le medaglie.

A +100 kg, il finlandese Martti Puumalainen era nella migliore forma della sua vita. Ha sconfitto tutti sulla sua strada verso la medaglia d'oro e il titolo di campione.

Il vicepresidente dell'IJF Laszlo TOTH consegna le medaglie.

Ha partecipato Shohei Ono, doppio campione olimpico e triplo campione del mondo. Una chicca per tutti i fan, è stato più che felice di firmare autografi. Un'ispirazione la cui presenza in Ungheria ha promosso il judo e ispirato le nuove generazioni.

Un arrivederci a Budapest

Le leggende del judo ungherese lanciano enormi ippon, ispirando la prossima generazione di judoka. Sono un incentivo per i judoka e i ragazzi locali, che sognano di seguire le loro orme.

Ecco i master di judo del 2023. Un grande ringraziamento alla città di Budapest, che completa la sua collezione di eventi del World Judo Tour e continua la forte eredità del judo in Ungheria.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Judo, doppio oro per il paese ospitante, l'Azerbaigian

Budapest "mondiale": la Maratona ne ha suggellato il trionfo sportivo e turistico

Ungheria, al via tra le polemiche il Campionato mondiale di atletica leggera