EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Migliaia di turisti in fuga da Rodi

Image
Image Diritti d'autore Argyris Mantikos/AP
Diritti d'autore Argyris Mantikos/AP
Di Alberto De Filippis
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Almeno 30.000 le persone evacuate, tanti i voli cancellati. Un dramma umano ed economico nel mezzo della stagione turistica

PUBBLICITÀ

L'incendio di Rodi ha portato alla "più grande operazione di evacuazione" mai organizzata in Grecia Quasi 30.000 residenti e turisti hanno lasciato l'isola in fretta e furia a causa degli incendi che da cinque giorni devastano il territorio. Migliaia di persone che hanno dovuto lasciare le loro case o alberghi, si sono rifugiate in palestre, scuole o centri congressi per la notte. Alcuni turisti sono dovuti fuggire a piedi, le strade a volte sono state bloccate dalle fiamme.

Un disastro umano ed economico nel bel mezzo della stagione turistica.

La lotta per contenere gli incendi richiederà diversi giorni, secondo le autorità. Il vento che soffia alimenta le fiamme. Diversi i voli per Rodi già cancellati. 

Il ministero degli Esteri greco ha aperto ad Atene un'unità di crisi per facilitare il rimpatrio dei turisti stranieri. L'isola di Rodi, che conta più di 100.000 abitanti, è una delle mete turistiche più frequentate della Grecia, con turisti britannici, tedeschi o francesi. L'anno scorso Rodi ha registrato circa 2,5 milioni di arrivi turistici.

Fiamme anche a Corfù

Rodi non è l'unica porzione di Grecia andata a fuoco. Nell'isola di Corfù, più di 2.000 persone sono state evacuate nottetempo. La situazione è così grave che certi veicoli che avevano trovato riparo in altre isole sono state evacuati anche da li'. 

Le autorità  hanno evacuato 17 villaggi, la Guardia costiera ha portato in salvo 59 persone che si trovavano sulla spiaggia di Nisaki. Il sindaco accusa: "Divampati incendi contemporaneamente in tre diversi luoghi, i roghi sono dolosi'. Questo mentre riprendevano vigore le fiamme a Rodi, in particolare vicino ad Asklipieio in direzione Sud. 

Domenica sera la presidente della Commissione europea ha offerto ulteriore aiuto al premier greco.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Non c'è tregua per la Grecia: a Rodi, 9° giorno consecutivo di incendi

Grecia, ancora dispersi sotto le macerie del ponte. Le operazioni di soccorso continuano

I residenti delle Baleari sono stufi del turismo di massa