EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

C'è posta per Trump: indagato dal dipartimento di Giustizia sui fatti del 6 gennaio 2021

Trump, in piccolo.
Trump, in piccolo. Diritti d'autore Lynne Sladky/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Lynne Sladky/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Cristiano TassinariEuronews World - Associated Press
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

L'indagine del procuratore - i pubblici ministeri hanno interrogato diversi funzionari dell'amministrazione Trump - si è incentrata su tutti gli sforzi dell'ex presidente e dei suoi alleati per rimanere in carica alla Casa Bianca, cercando di rovesciare la vittoria elettorale di Biden

PUBBLICITÀ

Una lettera per Donald Trump.

Gliel'ha inviata il dipartimento di Giustizia americano, che lo ha informato di essere obiettivo di indagini sui suoi presunti tentativi di far annullare i risultati delle elezioni presidenziali del 2020 e sull'assalto al Campidoglio di Washington del 6 gennaio 2021

Di fatto, l'ex presidente degli Stati Uniti - candidato ufficialmente alla corsa per la Casa Bianca 2024 - potrebbe essere presto incriminato dai pubblici ministeri federali.
Anzi: sebbene non ancora formalmente, è già da considerarsi indagato. 

Lo ha rivelato lo stesso Trump, in un post sulla sua piattaforma Truth Social, spiegando di aver ricevuto la lettera domenica sera mentre era a casa con la famiglia. 

"Jack Smith, il pazzo procuratore del Dipartimento di giustizia di Joe Biden, mi ha inviato una lettera..."
Donald Trump
77 anni, ex presidente degli Stati Uniti (2016-2020)

L'indagine del procuratore Jack Smith - i pubblici ministeri hanno interrogato diversi funzionari dell'amministrazione Trump - si è incentrata su tutti gli sforzi di Trump e dei suoi alleati per rimanere in carica alla Casa Bianca, compreso il ruolo svolto dagli avvocati nel premere per il ribaltamento dei risultati elettorali, nonché i piani per liste di falsi elettori in più Stati vinti da Biden, per presentare falsi certificati elettorali al Congresso. 

John Locher/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
"In Trump we trust?"John Locher/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.

Sarà un "G_ran Jury_", al cospetto del quale Trump dovrà comparire entro 4 giorni (di fatto, costituendosi), a decidere se l'ex presidente dovrà essere rinviato a giudizio. 

"Ora mi hanno effettivamente incriminato tre volte... E la quarta arriverà probabilmente da Atlanta.
La caccia alle streghe continua; è una nuova interferenza politica, il solito uso politico della giustizia".
Donald Trump
77 anni, ex presidente degli Stati Uniti (2016-2020)

La lettera del dipartimento di Giustizia può precedere, infatti, un atto d'accusa e viene utilizzata per avvisare che i pubblici ministeri hanno prove che le collegano ad un reato. Trump, ad esempio, ne aveva già ricevuta una prima di essere accusato, il mese scorso, nell'indagine separata sulla gestione di documenti classificati, conservati nella propria residenza di Mar-a-Lago, in Florida, per la quale è stato incriminato per 37 reati federali. 

Trump ha sempre negato ogni illecito e lo ha fatto di nuovo nel suo post di martedì, scrivendo: "Secondo la Costituzione degli Stati Uniti, ho il diritto di protestare contro un'elezione che sono pienamente convinto sia stata truccata e rubata".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, Donald Trump incriminato. 37 i capi di accusa per il tycoon

Stati Uniti, condannato il figlio di Biden Hunter: "Rispetto la giustizia" dice il presidente Usa

Stati Uniti, Steve Bannon dovrà essere incarcerato entro l'1 luglio