EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

480° giorno di guerra: controffensiva ucraina sospesa per "rivalutazione tattica"?

Soldato ucraino nel villaggio riconquistato di Blagodatne. (18.6.2023)
Soldato ucraino nel villaggio riconquistato di Blagodatne. (18.6.2023) Diritti d'autore Evgeniy Maloletka/Copyright 2020 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Evgeniy Maloletka/Copyright 2020 The AP. All rights reserved
Di Cristiano TassinariEuronews - AnsaMed - AP - Agenzie internazionali
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'ottavo insediamento riconquistato è Pyatykhakty, nella regione di Zaporizhzhia. Gli altri, riconquistati nei giorni scorsi, sono: Novodarivka, Levadne, Storozheve, Makarivka, Blagodatne, Lobkovebe e Neskuchne. In totale, sono 113 i km quadrati di territorio di nuovo sotto il controllo di Kiev

PUBBLICITÀ

Ottavo villaggio riconquistato da parte dell'unità Tavria dell'esercito ucraino, per un totale di 113 km quadrati di territorio di nuovo sotto il controllo di Kiev. 

Lo ha reso noto la vice ministra ucraina della Difesa, Hanna Maljar.

L'ottavo insediamento riconquistato è Pyatykhakty, nella regione di Zaporizhzhia.
Gli altri, riconquistati nei giorni scorsi, sono: Novodarivka, Levadne, Storozheve, Makarivka, Blagodatne, Lobkovebe e Neskuchne. 

**Zelensky: telefonata con Sunak e messaggio di "ricostruzione"  
**Prima una telefonata con il premier britannico Rishi Sunak, poi il messaggio notturno sulla ricostruzione dell'Ucraina, per il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. 

"In Ucraina non rimarrà nemmeno una rovina. Ricostruiremo tutto, ripristineremo tutto, e sappiamo esattamente quali passi devono essere compiuti, con quali tempi e con quali risorse, per sconfiggere l'aggressione russa anche con la nostra ricostruzione.
Quando le rovine spariranno, non sarà solo l'aggressore a perdere, ma l'idea stessa di aggressione. E questo accadrà".
Volodymyr Zelensky
45 anni, presidente dell'Ucraina dal 2019
Telegram
Zelensky al telefono con il premier britannico Rishi Sunak.Telegram

La guerra è giunta al suo 480° giorno

È stata una lunga notte a Kherson, una delle zone più dilaniate dalla guerra in Ucraina. I bombardamenti russi hanno distrutto diversi depositi di munizioni dell'esercito ucraino, ma anche autobus, mezzi di soccorso e danneggiato altre infrastrutture civili. 

La situazione è già drammatica, nella zona, dopo il crollo della diga di Nova Kakhovska, il 6 giugno scorso.
17 le vittime accertate al momento.
Kiev ha anche pubblicato una foto, scattata con i droni, di un'auto imbottita di esplosivo pochi giorni prima (la foto sarebbe del 28 maggio) dell'esplosione della diga. 

Attacchi russi nella notte anche nella regione di Sumy: un uomo di 38 anni e il figlio di 4 anni sono rimasti uccisi. 

Missili Kalibr e droni iraniani Shahed 136/131 su Kiev, ma la contraerea ucraina ha dichiarato di averli intercettati e distrutti.  

Quattro droni anche nella regione di Dnipropetrovsk, tutti intercettati, secondo il governatore della regione. 
Nel mirino, nella notte, anche Odessa. 

Controffensiva sospesa per una settimana?

Secondo l'Istituto per lo Studio della Guerra (ISW) - citando una dichiarazione del capo dell'intelligence estone, il colonnello Margo Grosberg - gli ucraini potrebbero temporaneamente sospendere la controffensiva (per una settimana?) per una nuova "rivalutazione tattica" di uomini e mezzi. 

Dove va l'esercito russo?

L'esercito russo, intanto, pur ripiegando in alcune zone, sta puntando a difendere la zona attorno a Lyman, Bakhmut, Avdiiv e Marin, "dove nelle ultime 24 ore si sono svolti combattimenti molto duri", afferma lo Stato Maggiore ucraino. 
"Sulle direzioni di Volyn e Poliske, la situazione operativa non è cambiata in modo significativo. Sulle direzioni di Siverskyi e Slobozhanskyi, il nemico ha effettuato attacchi aerei durante il giorno sugli insediamenti di Ohirtseve, Budarka e Vesele, nella regione di Kharkiv", conclude il rapporto giornaliero dell'esercito di Kiev.

In ogni caso, da parte loro, le stesse autorità militari ucraine hanno annunciato di aver ucciso oltre 600 soldati russi nelle ultime 24 ore.

La guerra in territorio russo

Nella regione di Belgorod, in Russia, segnalati attacchi ucraini (o dei gruppi partigiani russi che appoggiano l'esercito ucraino) nella città di Valuyki, 35.000 abitanti, a 15 km dal confine: sette i feriti. 

Secondo i canali russi di Telegram, una bombola di gas è esplosa nell'auto di Vladimir Epifanov, il vice capo filorusso della regione di Zaporizhzhia, a Simferopoli, nella penisola della Crimea.  
Lo riporta Rbc-Ukraine.

Epifanov, il suo segretario e la guardia del corpo hanno riportato gravi ustioni e sono ricoverati in ospedale. 

La "First Lady" ucraina in Israele

La moglie del capo di Stato israeliano, Michal Herzog, ha ricevuto questo lunedì a Tel Aviv la "First Lady" ucraina, Olena Zelenska.
A questo incontro era presente anche il presidente Isaac Herzog.

Michal Herzog e Olena Zelenska prevedono di visitare poi, a Tel Aviv, il centro medico per bambini Safra e l'ospedale Tel ha-Shomer.
In seguito incontreranno esperti israeliani specializzati nella cura di traumi infantili dovuti a combattimenti e ad altri atti di ostilità.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Crimini contro i bambini, La Russia nella lista nera delle Nazioni Unite

Ucraina, a Nikopol si rischia la vita per avere l'acqua

I rifugiati ucraini e la sfida quotidiana con la scuola polacca