EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Bretagna, sparatoria in giardino: ad uccidere Solaine, 11 anni, è stato il vicino di casa

Il luogo dove è avvenuto il delitto della piccola Solaine.
Il luogo dove è avvenuto il delitto della piccola Solaine. Diritti d'autore AFP
Diritti d'autore AFP
Di Cristiano TassinariEuronews - Agenzie internazionali
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Tragedia tra vicini di casa, in Francia: stufo per una disputa per un pezzo di terreno, un pensionato olandese ha imbracciato un fucile e ha sparato a raffica, uccidendo una bambina di 11 anni, Solaine Thornton, e ferendo il padre e la madre. Ora l'assassino è stato arrestato

PUBBLICITÀ

Un pensionato olandese di 71 anni, Dirk Raats, è stato arrestato e accusato di omicidio per la  morte di una bambina inglese di 11 anni, Solaine Thornton, e il tentato omicidio dei suoi genitori.

La sparatoria è avvenuta accaduto in Francia, lo scorso sabato sera, a Plonévez-du-Faou (Finistère), in Bretagna, nella frazione di Saint-Herbot.

La bambina stava giocando sull'altalena con la sorella minore Celeste, di 8 anni, mentre i suoi genitori sedevano tranquillamente nel loro giardino, durante un barbecue in famiglia.

All'improvviso, l'accusato - che si ritiene fosse infuriato con i vicini con per una disputa su un terreno, che va avanti da anni - è uscito di casa imbracciando un fucile Winchester 22 e ha aperto il fuoco, colpendo a morte la bambina.
Ferito gravemente anche il padre, Adrian. Ferita in maniera più lieve la madre Rachel
La sorella è riuscita fuggire, illesa, trovando rifugia da un'altra vicina. 

Come rivela "Express", la bambina è morta "cullata" tra le braccia della madre. 

Dopo una breve trattativa con un negoziatore della Gendermeria, l'uomo si è consegnato: è stato tratto in arresto con l'accusa di "omicidio volontario di minore di 15 anni" e "tentato omicidio volontario" dei genitori della bambina.

La polizia francese ha dichiarato che il pensionato e la moglie - residenti da tre anni in Bretagna - sono entrambi risultati positivi alla cannabis e all'alcol.

Secondo i vicini, gli screzi tra Dirk Raats - l'assassino - e il padre della bambina uccisa erano piuttosto frequenti.

Risorse addizionali per questo articolo • LE PARISIEN

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nottingham piange le tre vittime, tra cui due studenti di 19 anni. L'arrestato ha problemi mentali

Serbia: nuova sparatoria, almeno 8 morti vicino la città di Mladenovac

Francia, Bardella: l'Ucraina deve difendersi ma non invieremo i soldati francesi a combattere