EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Madre Alice Scagni, cuore pesante come pietra

Ci auguriamo che nostri diritti di genitori siano tutelati
Ci auguriamo che nostri diritti di genitori siano tutelati
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 14 NOV - "Non siamo ancora persone offese per la legge ma vedere che la giustizia fa il suo corso verso la verità ce lo ricorda con dolore insopportabile, amplificato. Il danno per noi sono due figli persi". Così Antonella Zarri, la mamma di Alice e Alberto Scagni, dopo la notizia dell'scrizione nel registro degli indagati di due agenti e un medico del dipartimento di Salute mentale per omissione. "La verità che si fa strada - continua - e di cui noi siamo certi è che sono stati rubati. Ho il cuore che è una pietra pesante. Ci auguriamo ora trasparenza sugli atti, la possibilità che i nostri diritti di genitori possano essere tutelati grazie anche al nostro avvocato Fabio Anselmo". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Israele, la Knesset approva una risoluzione che respinge l'istituzione di uno Stato palestinese

Le notizie del giorno | 18 luglio - Serale

Venezuela, attentato contro María Corina Machado, leader dell'opposizione e principale rivale di Maduro