This content is not available in your region

Contro le emissioni: arrivano gli standard Euro 7

Access to the comments Commenti
Di Cristiano Tassinari  & Euronews
Basta fumo!
Basta fumo!   -   Diritti d'autore  Rick Bowmer/Copyright 2019 The AP. All rights reserved   -  

Lotta senza quartiere all'inquinamento.

La Commissione europea ha proposto nuove norme per l'ultima generazione (sarà veramente l'ultima?) di veicoli a combustione, che si prevede rimarranno sulle strade europee ben oltre il 2035, data prevista - in base al "pacchetto" Fit for 55 - per la riduzione del 100% della CO2 e il passaggio totale dei 27 Paesi europei all'elettrico. 

Complementari alle norme sulle emissioni di CO2, gli standard Euro 7 presentati dalla Commissione europea si applicherebbero a tutte le auto, i furgoni, i camion e gli autobus venduti nell'Unione europea, con l'obiettivo di ridurre le emissioni dai tubi di scappamento, dai freni e dai pneumatici.

I funzionari dell'Unione europea hanno dichiarato che l'Euro 7 dovrebbe ridurre le emissioni di ossidi di azoto di auto e furgoni del 35% rispetto alle attuali normative sulle emissioni di gas di scarico  e del 56% per autobus e camion.

Lo conferma Thierry Breton, Commissario europeo per il Mercato Interno. 

"La nostra proposta farà davvero la differenza perché nel 2035, grazie alla normativa Euro 7, le emissioni di ossidi di azoto (NOx) e particolato dei veicoli leggeri dovrebbero ridursi di circa il 35% rispetto all'Euro 6 di oggi. Per i veicoli pesanti, poi, la riduzione sarà superiore al 50%. Quindi, si tratta di un cambiamento davvero importante per tutti noi".
Thierry Breton
francese, 67 anni, Commissario europeo per il Mercato Interno
Virginia Mayo/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Thierry Breton con la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. (Bruxelles, 28.9.2022)Virginia Mayo/Copyright 2022 The AP. All rights reserved

In vigore dal 2025

La proposta dovrebbe essere accettata dal Parlamento europeo e dai Paesi membri, per entrare in vigore il 1° luglio 2025 per auto e furgoni, il 1° luglio 2027 per i mezzi pesanti.

In ottobre, gli europarlamentari e gli Stati membri hanno raggiunto un accordo per vietare la vendita di nuove auto e furgoni a benzina e diesel entro il 2035.

Per l'Ue l'introduzione di nuove norme sull'inquinamento, per l'ultima generazione di motori a combustione, è fondamentale, perché i veicoli immessi sul mercato prima della scadenza del 2035 rimarranno in servizio per anni (età media del parco circolante europeo: 12 anni).

Vadim Ghirda/Copyright 2018 The AP. All rights reserved.
Nemica auto, (Bucarest, 2018).Vadim Ghirda/Copyright 2018 The AP. All rights reserved.