La tradizione del "winterage": pascolo d'inverno e metropoli botanica si trovano in Irlanda

Access to the comments Commenti
Di Cristiano Tassinari  & Euronews England
Ireland, 2022.
Ireland, 2022.   -   Diritti d'autore  IERTE - EVN   -  

Una spruzzata di acqua santa e una preghiera per proteggere gli animali: è così che a Creehaun, nell'ovest dell'Irlanda, si celebra una tradizione tipicamente autunnale.

Ogni anno, tra fine ottobre e inizio novembre, il bestiame viene condotto nell'aspro paesaggio del Burren, a 60 km da Limerick, accompagnato da 500 spettatori entusiasti, escursionisti, appassionati e semplici curiosi.

Per cinque mesi, gli animali vagheranno e pascoleranno sulle colline rocciose.

Altrove in Irlanda, la transumanza conosce periodi diversi: le mucche vengono portate a valle alla fine della stagione estiva. Qui è esattamente il contrario!

"Winterage" è proprio il nome di questa antica pratica agricola e serve a preservare una riserva naturale unica.

Brendan Dunford lavora con il "Burrenbeo Trust", che organizza una celebrazione annuale per il "winterage".. 
"Il bestiame trascorre l'intero inverno raccogliendo erba e vegetazione dal Burren e in primavera, quando il bestiame torna giù, la luce del sole può penetrare nella flora del terreno e tutte queste bellissime genziane e orchidee possono spuntare senza ostacoli, garantendo fiori e semi per il resto dell'estate. Questa è una metropoli botanica: ci sono piante provenienti da diverse parti del mondo, piante artiche, alpine e mediterranee, racchiuse in questo paesaggio, ma assolutamente legate a questa tradizione agricola".

IERTE - EVN
"Questa è una metropoli botanica"...IERTE - EVN

Il "winterage" è possibile per la particolarità geologica calcarea del terreno.

Spiega l'allevatore John O`Brien: "C'è calore proveniente dal calcare e ci sono valli, sentieri e molti ripari, e anche nei giorni più freddi, quando si potrebbe pensare che il bestiame abbia freddo, non è così: perché il calore arriva a loro direttamente dal calcare".

IERTE - EVN
"Non fa mai veramente freddo"...IERTE - EVN

Le vacche rimarranno sulla montagna fino a febbraio, mentre i loro "accompagnatori umani" le controlleranno ogni due giorni.

Questo passaggio al pascolo invernale segna la fine dell'estate e si svolge sempre durante la festa di Samhain, l'origine celtica di Halloween.