"Relazioni coi russi". Rimosso il capo della Cybersecurity tedesca

Access to the comments Commenti
Di euronews
Arne Schönbohm
Arne Schönbohm   -   Diritti d'autore  frame

Arne Schönbohm, capo della Cybersecurity del governo tedesco, è stato rimosso dalle funzioni per presunti legami con ambienti russi dell'intelligence. Sulla vicenda, che imbarazza Berlino, la stessa ministra dell'Interno Nancy Fraeser non ha dato molti dettagli:

"La sicurezza digitale in Germania è importante. Qualche settimana fa ho presentato un piano sulla sicurezza informatica, dato che in una fase come questa in cui la Russia combatte una guerra, non possiamo permetterci di essere vulnerabili. Il piano è per questo al centro della nostra attenzione, insieme a tutte quelle misure che dovessero rivelarsi necessarie. E non credo di avere nulla altro da dire su questo".

Schönbohm, che era a capo dell'Ufficio per la sicurezza informatica dal 2016, fu uno dei co-fondatori del Consiglio tedesco per la Cybersecurity. Ora emerge che tra i membri di questo organismo figura una società fondata da una ex spia russa. La circostanza è stata rivelata da alcuni organi di stampa, e ha scatenato ondate di polemiche sui reali rapporti intrattenuti con la Russia da cittadini ed esponenti pubblici tedeschi.