This content is not available in your region

Massacro razziale di Atlanta, comitato intende riportare gli omicidi alla memoria pubblica

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  AP/AP

Tutti coloro che oggi si spostano nel centro di Atlanta attraversano luoghi in cui innocenti uomini e donne di colore furono uccisi a colpi di arma da fuoco nei luoghi di lavoro nel 1906, o inseguiti per le strade e picchiati a morte da una folla di 10.000 uomini e ragazzi bianchi.

"In questa strada - dice Ann Hill Bond, attivista - avvenne il massacro del 1906, è il luogo in cui circa 10.000 bianchi scesero in strada saccheggiando, invadendo le case, trascinando via donne, bambini e uomini".

AP/AP
AP PhotoAP/AP

Pochi sono informati di quello che fu un autentico massacro di stampo razziale, che ha plasmato la geografia, l'economia, la società e la struttura del potere della città in modo duraturo.

Proprio come l'estate rossa del 1919 nel sud e nord-est, o la strage razziale di Tulsa del 1921, la violenza dei bianchi su neri ad Atlanta distrusse i sogni di armonia razziale e costrinse migliaia di persone ad abbandonare le loro case.

In coincidenza dell'anniversario, previsto in settembre, un comitato organizzatore sta ora lavorando per riportare gli omicidi di Atlanta e quanto ne è conseguito alla memoria pubblica.