EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Inseguimento in Vaticano durante l'angelus del Papa

Volanti dei carabinieri in Vaticano
Volanti dei carabinieri in Vaticano Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di Gianluca Martucci
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un cittadino albanese di 38 anni ha ignorato il posto di blocco dei carabinieri. Era sotto effetto di alcol e sostanze stupefacenti

PUBBLICITÀ

Un cittadino albanese di 38 anni ha forzato in auto uno dei posti di blocco all'ingresso del Vaticano stamattina a Roma mentre si celebrava la tradizionale recita dell'Angelus del Papa. 

L'uomo è arrivato al colonnato di piazza San Pietro, dove è stato in un primo momento raggiunto dai carabinieri che lo inseguivano a piedi. Dopo aver ripreso la corsa, l'auto in fuga ha speronato tre mezzi dei carabinieri, ferendo due agenti ed è stata fermata solo dopo l'attivazione del protocollo antiterrorismo.

 L'albanese, bloccato con l'utilizzo del taser, è stato portato in ospedale in stato confusionale e arrestato dove dalle analisi del sangue sono state ritrovate tracce di alcol e sostanze stupefacenti. Dalla fedina penale del 39enne risultano precedenti per droga, maltrattamenti in famiglia e lesioni. Ora l'accusa è di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Pasqua, il Papa: "Fermare venti di guerra, scambio di prigionieri tra Mosca e Kiev"

Papa Francesco: "Preghiamo per le vittime di Mosca e per la pace", ma non legge l'omelia

L'autobiografia di Papa Francesco: "quando stavo male c'era chi pensava già al conclave"