Ucraina: vescovo Leopoli, Putin vuole tutto il Paese

"Per questo colpisce anche la nostra città"
"Per questo colpisce anche la nostra città"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LEOPOLI, 04 MAG - Il conflitto in Ucraina è tutt'altro che limitato alla zona del Donbass. E' il parere dell'arcivescovo cattolico di Leopoli, mons. Mieczyslaw Mokrzycki. Parlando dei missili caduti su Leopoli ieri pomeriggio, che hanno interessato una centrale elettrica e alcuni punti della ferrovia, tanto che oggi a Leopoli non funzionano i passaggi a livello e i treni locali devono annunciarsi suonando prima dell'arrivo, l'arcivescovo ha detto: "I bombardamenti toccano anche qui, Leopoli, perché Putin ogni tanto fa questi segni che lui non soltanto vuole conquistare una parte dell'Ucraina, lui vuole conquistare tutto il Paese. Per questo fa questi bombardamenti in diverse parti dell'Ucraina". Ieri per la prima volta è stata colpita anche la Transcarpazia. "E ci dispiace perché anche qui a Leopoli sta distruggendo importanti infrastrutture per le comunicazioni, per mantenere n vita la gente e per avere lavoro. Speriamo - ha detto il vescovo all'ANSA, nell'ambito della missione in Ucraina della fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre - che questa tragedia, che questa orribile guerra finisca presto". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, l'ex vicepresidente Pence: "Io contro l'isolazionismo, dobbiamo sostenere gli alleati"

Le notizie del giorno | 22 aprile - Serale

Europee, ufficialmente aperta la campagna elettorale in Italia: tutto quello che c'è da sapere