This content is not available in your region

L'UEFA mette al bando il calcio russo

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
frame
frame   -   Diritti d'autore  FABRICE COFFRINI/AFP

Il Comitato esecutivo dell'UEFA, l'organismo di governo del calcio europeio, in seguito all'invasione militare del'Ucraina, ha disposto il bando delle squadre russe da coppe, tornei e qualificazioni, a cominciare dalla Champions League.

A febbraio scorso i club e le squadre nazionali russe erano stati sospesi da FIFA e UEFA, con una misura temporanea.

Il Comitato inoltre ha respinto, giudicandola non ideonea, la candidatura della Federazione Calcio di Mosca ad ospitare gli Europei del 2028 o del 2032.

In conseguenza di queste decisioni, non ci saranno calciatori russi nel Grupo 2 della Lega B della Lega delle Nazioni, e la squadra di calcio femminile non sarà in campo negli Europei in calendario dal 6 al 31 luglio in Gran Bretagna.

Analoga conseguenza per la rappresentativa maschile Under 21, in merito a Euro 2023. Infine nessuna squadra russa parteciperà a competizioni UEFA nella stagione 2022-2023.