This content is not available in your region

Crimini di guerra, risultati delle analisi forensi disponibili entro agosto

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  Evgeniy Maloletka/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

Nonostante il Cremlino neghi ogni responsabilità, aumentano le accuse di crimini di guerra e genocidio a seguito dell'invasione russa. 

I risultati delle relative analisi forensi potrebbero essere disponibili entro il prossimo agosto: lo conferma ai microfoni di Euronews l'esperto portoghese in medicina legale Nuno Duarte Vieira, che ha condotto sessioni di formazione con gli esperti ucraini prima della guerra.

I cadaveri riesumati a Bucha e Borodyanka, che hanno letteralmente scioccato il mondo, rappresentano veri e propri testimoni di ciò che è accaduto.

"I corpi conservano in sé la memoria di quanto è successo - dice Nuno Duarte Vieira, esperto di medicina legale - è possibile far parlare un corpo e raccontare cosa gli è capitato, chi l'ha fatto e quando, in quali circostanze e come sono andate le cose".

from Euronews video
Screengrabnfrom Euronews video

Gli esperti ucraini sono stati in Portogallo per la formazione, e dalla Corte penale internazionale assicurano che il lavoro forense in corso è legittimo.

"Possiamo avere fiducia nelle squadre forensi che stanno raccogliendo le prove - aggiunge Duarte - ma soprattutto queste prove sono poi soggette ad una controperizia.

Tutti vedremo se le interpretazioni degli esperti che vengono fatte, a partire da queste prove, siano corrette o no: oltre alle squadre ucraine, ad operare ci sono anche squadre internazionali".

Orrore su orrore

Si vocifera anche dell'esistenza di forni crematori mobili russi, che renderebbero le indagini ancor più complesse.

Eppure, ci sono già migliaia di testimoni, vivi o morti, la maggior parte dei quali sono civili.