This content is not available in your region

Le maschere invadono Venezia per il Carnevale del futuro

Access to the comments Commenti
Di Cinzia Rizzi  Agenzie:  ANSA, AP
euronews_icons_loading
Maschere al Carnevale di Venezia
Maschere al Carnevale di Venezia   -   Diritti d'autore  Tiziana FABI / AFP

"Remember the future", "Ricorda il futuro" (da una citazione di Salvador Dalì: "Più di tutto mi ricordo il futuro") è il titolo scelto per l'edizione 2022 del Carnevale di Venezia, che ha aperto i battenti questo sabato. Circa 50mila persone hanno invaso la Serenissima per l'anteprima, la maggior parte delle quali erano turisti stranieri. Un messaggio di speranza per la ripresa economica della città.

"È diverso perché è molto più tranquillo. Non abbiamo molti eventi quest'anno, ma festeggeremo come potremo e sarà divertente", dice un'australiana residente a Venezia. "Per me ha un significato di ricrescita. Spero di portare un po' di Carnevale a Venezia e spero di vedere tante maschere in questo Carnevale veneziano", racconta un turista vicentino.

Il Carnevale ai tempi del Covid

Un'edizione ridotta - Covid oblige - senza alcuni degli appuntamenti tradizionali, come il volo dell'Angelo dal campanile di San Marco, per evitare assembramenti. E con cartelli ovunque a ricordare l'obbligo di indossare le mascherine. 

Il Carnevale 2022 è anche un evento "multidimensionale", nel quale reale e virtuale si fondono, per permettere anche a chi non potrà recarsi nella città lagunare di parteciparvi in remoto, da ogni angolo del pianeta.

La tradizione del Carnevale è iniziata a Venezia nel 1094 sotto il dogato di Vitale Falier e nei secoli ne ha fatto uno dei carnevali più famosi al mondo, tanto da attrarre ogni anno un gran numero di visitatori. Quest'anno i festeggiamenti si svolgeranno fino al 1 marzo.