This content is not available in your region

Spagna, indagini per accuse di abusi sessuali su minori nella Chiesa

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Spagna, indagini per accuse di abusi sessuali su minori nella Chiesa
Diritti d'autore  Manu Fernandez/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

Seguendo il percorso di altri Paesi occidentali come Germania, Francia o Irlanda, la Spagna decide di far luce riguardo alle indagini sulle accuse di abusi sessuali su minori nella Chiesa cattolica.

Le vittime chiedevano da anni un approfondimento su cattive condotte clericali, ma sinora le loro richieste erano rimaste inascoltate.

L'indagine potrebbe rivelare centinaia di migliaia di presunti casi commessi nel corso di decenni.

La parlamentare Lucia Muñoz ha promosso l'iniziativa di creare una commissione d'inchiesta.

Domenico Stinellis/Associated Press
AP PhotoDomenico Stinellis/Associated Press

"Pensiamo - dice quest'ultima - che si tratti di un evento senza precedenti, anche questo è qualcosa che dobbiamo fare come democrazia e debito storico che abbiamo con le vittime.

Garantiamo di mettere insieme un pacchetto di politiche pubbliche per far sì che ciò non accada mai più".

"Il governo spagnolo - dice il giornalista JAIME VELÁZQUEZ - deve ancora decidere il meccanismo finale di questa indagine, che molto probabilmente coinvolgerà una commissione di esperti indipendenti guidata dalla procura spagnola.

Tuttavia, le accuse di abusi sessuali diffusi all'interno della Chiesa cattolica si susseguono in Spagna da anni: ciò che molti osservatori chiedono è perché ora? Cosa è scattato nella società spagnola?".

"C'è stato un cambiamento nelle norme e nelle percezioni sociali - afferma MIGUEL HURTADO, vittima di abusi sessuali all'interno della Chiesa - queste situazioni che prima erano tollerate, sebbene fossero di dominio pubblico, ora non vengono più accettate e dobbiamo fare qualcosa al riguardo.

È come se il numero delle vittime che si sono fatte avanti fosse aumentato e accumulatosi al punto che la diga traboccasse, è come se fosse scattato qualcosa nella società e non si potesse tornare indietro".

Miguel, una delle prime vittime a farsi avanti, spera che l'indagine serva anche ad epurare la Chiesa cattolica dai presunti responsabili che hanno coperto abusi clericali a lungo termine.

Le autorità cattoliche in Spagna hanno affermato che non commenteranno sino a quando la commissione non sarà formata e che hanno già messo in atto meccanismi per affrontare la questione all'interno delle proprie parrocchie.