EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Il Carnevale di Rio si farà, ma ad aprile

Il Carnevale di Rio si farà, ma ad aprile
Diritti d'autore Leo Correa/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Diritti d'autore Leo Correa/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Di Cristiano TassinariEuronews World
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una parte del famoso Carnevale di Rio de Janeiro si salva, ma viene posticipato ad aprile: annullati i festeggiamenti di strada, si potranno seguire le sfilate delle scuole di samba al Sambodromo di Rio, che può contenere 70.000 persone. Saranno tutte controllate?

PUBBLICITÀ

Il famoso Carnevale di Rio de Janeiro, previsto per febbraio**,** è rinviato al 21 aprile.

Lo ha deciso l'Amministrazone comunale della metropoli brasiliana, a causa dell'aumento dei casi di Covid.

Già annullate completamente, per il secondo anno consecutivo, le celebrazioni del "Carnaval de rua" - il Carnevale di strada, animato da bande musicale davanti a milioni di persone (sette milioni, negli anni precedenti alla pandemia) - si potrà comunque assistere alle sfilate di carri e ballerine delle scuole di samba al Sambodromo di Rio, che può contenere fino a 70.000 persone, che saranno controllate all'ingresso.

Lo scorso anno il Sambodromo, anzichè ospitare sfilate e carri, fu utilizzato come centro di vaccinazione. 

La decisione di posticipare riguarda anche il Carnevale di San Paolo.

"Dire che la diffusione del Covid è causata dal Carnevale è molto negativo. Siamo scuole di samba, una identità culturale. E mai metteremmo in pericolo la salute delle persone".
Sidnei Carriuolo
Liga Independente das Escolas de Samba do Rio de Janeiro
Felipe Dana/AP2010
Non solo Carnevale: la spiaggia di Arpoador, a Rio de Janeiro.Felipe Dana/AP2010

La pandemia ha provocato oltre 622.000 vittime persone in Brasile e il paese è nel mezzo di un'altra ondata, alimentata dalla variante Omicron.

Mentre Omicron si sta diffondendo, e dopo le feste di Capodanno, questa settimana il Brasile ha stabilito un record di nuovi contagi giornalieri: quasi 205.000 nella giornata di mercoledì 19 gennaio.

Nelle ultime 24 ore (venerdì 21 gennaio) i casi sono stati 168.820 (un numero comunque ridotto, visto che il Brasile ha 212 milioni di abitanti!), con 396 vittime.

Prima dell'arrivo della variante, il Brasile aveva visto i contagi scendere ai minimi storici da venti mesi a questa parte.

Circa il 70% della popolazione adulta brasiliana ha ricevuto due vaccinazioni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Carnevale clandestino a Rio, nonostante le restrizioni per il Covid

Londra: il Carnevale agostano di Notting Hill si trasferisce online

Aborto, le donne brasiliane scendono in strada contro proposta di legge "criminalizzante"