EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Siria, la storia di Roaa tra sogni e speranze. Una ragazza con la passione per l'arte

La storia di Roaa
La storia di Roaa Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nel città siriana di Sarmin vive Roaa. Ha 16 anni, ha vissuto gli orrori delle guerra, e ha un sogno: diventare una pittrice

PUBBLICITÀ

Nel città siriana di Sarmin i colori vivaci sono uno degli elementi che spiccano all’occhio nella bellissima casa della famiglia Tanari. Qui abita Roaa una ragazza di 16 anni con la passione per la pittura.

“I disegni hanno un significato simbolico, vogliono esprimere che c’è sempre la possibilità di un’altra vita. Quando dipingo mi dimentico di tutto il resto, dei problemi e delle sofferenze. Mi piace stare nel mio mondo dove posso disegnare ciò che sogno e dove desidero essere”, racconta la giovane.

Roaa ha trascorso la maggior parte della sua vita tra le rovine della guerra: “Il conflitto e la distruzione mi hanno toccato da vicino, colpendo tutto ciò che mi circonda. Uso la pittura per sfuggire alla realtà in cui vivo. Dipingo la natura, la speranza e l’ottimismo. “

euronews
euronewseuronews

La voglia di ricominciare

Nel nord-ovest della Siria, dove le forze di opposizione governano dal 2015, il diritto all’istruzione deve fare i conti con parecchi ostacoli, come la mancanza di scuole d'arte e attrezzature. Trovare materiale per dipingere è molto difficile nella zona. Roaa è riuscita a trovare il legno per il cavalletto e le tele. I pennelli che usa sono i più semplici con cui dipingere. Tutto quello che possiede lo ha costruito con le sue mani.

Ora Roaa sta pensando di imparare a dipingere in mondo professionale ma non riesce a vedere un futuro per se stessa nel suo paese. Le difficoltà e i pericoli sono tanti. Sogna di trasferirsi in un paese dell’Europa dove poter studiare, dipingere e disegnare in un istituto d’arte. “Vorrei andare da qualche parte dove poter sviluppare il mio talento”, dice Roaa con gli occhi che luccicano e il sorriso nascosto dalla mascherina.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Lo Stato islamico attacca una prigione in Siria per liberare i suoi miliziani

Siria, morti e feriti per un attacco aereo russo in un'area controllata dalle milizie ribelli

Venezia: al via la Biennale segnata dalle guerre in Ucraina e Medio Oriente