This content is not available in your region

L'Europa dichiara guerra a Omicron

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Il ministro della salute tedesco Karl Lauterbach
Il ministro della salute tedesco Karl Lauterbach   -   Diritti d'autore  AP Photo

La Germania introduce l'obbligo vaccinale per gli operatori sanitari : entro la primavera i lavoratori degli ospedali , degli uffici medici e delle case di cura dovranno dimostrare di essere vaccinati o guariti dal Covid . Con il nuovo provvedimento gli stati federali del paese avranno facoltà di chiudere locali pubblici e di vietare grandi eventi .

Il ministro della salute, Karl Lauterbach, difende le restrizioni

"Non abbiamo tempo da perdere. Questo governo federale si è prefissato di fare molto, ma l'obiettivo numero uno, il fine ultimo per noi,  è proteggere la popolazione in questa crisi sanitaria".

Un passo ulteriore lo fa la Repubblica Ceca imponendo il vaccino agli ultra sessantenni dal 1° marzo, dovendo far fronte in questa fase a uno dei più alti tassi di infezione nel mondo. Obbligo esteso anche a operatori sanitari, e forze dell'ordine

Strategia di marketing quella slovacca, che promette fino a 300 euro di incentivo a che scglierà di vaccinarsi.

Una misura, per provare ad alzare uno dei tassi di vaccinazione più bassi del blocco a fronte di un'impennata di contagi

Per la Danimarca questo fine settimana entra in vigore una nuova misura restrittiva. Si torna in DAD con la scuola e per le strade torna il coprifuoco entro la mezzanotte. La variante Omicron si è infatti diffusa a macchia d'olio in tutto il paese con quasi 400 nuovi casi.