Covid: Lisbona torna al coprifuoco

Lisbona è tra i 45 comuni che, insieme anche a Porto, reintroducono il coprifuoco notturno per arginare la fiammata di Variante Delta
Lisbona è tra i 45 comuni che, insieme anche a Porto, reintroducono il coprifuoco notturno per arginare la fiammata di Variante Delta Diritti d'autore Armando Franca/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Armando Franca/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Portogallo corre ai ripari contro la variante Delta. Coprifuoco notturno ripristinato a Lisbona, Porto e in un'altra quarantina di comuni. Le autorità: "Pandemia non ancora sotto controllo. Stuazione ulteriormente deteriorata"

"Pandemia non ancora sotto controllo. Situazione degradata"

PUBBLICITÀ

Variante Delta ormai dominante e nuova fiammata di contagi inducono il Portogallo a reintrodurre il coprifuoco notturno a Lisbona, a Porto e in altri quarantatre comuni. Oltre 2000 i nuovi casi nelle ultime 24 ore. Mai così alti da metà febbraio, i numeri fanno parlare le autorità di "pandemia non ancora sotto controllo". 

"Ogni genere di spettacolo dovrà terminare alle 22:30 pm - ha annunciato la Ministra della Presidenza, Mariana Vieira Da Silva -. Alla stessa ora dovranno chiudere, in settimana, bar, ristoranti e pasticcerie. Nelle palestre sono poi sospesi i corsi collettivi, mentre sono autorizzate soltanto le attività sportive a basso o medio rischio. La soglia di partecipazione a matrimoni e funzioni religiose è poi limitata al 25% della capienza dei luoghi che li ospitano". 

OMS: "Variante Delta dominante in Europa entro agosto"

Nel giorno dell'entrata in vigore del Green Pass europeo, la Repubblica Ceca introduce l'obbligo del test ai suoi cittadini di ritorno dalle vacanze che non abbiano ancora completato il ciclo di vaccinazioni. Proprio mentre in Russia continuano intanto ad aumentare le contaminazioni da variante Delta, l'Organizzazione Mondiale della Sanità stima che quest'ultima sarà dominante in Europa entro il mese d'agosto e mette in guardia dal rischio di una nuova ondata.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Covid in Europa, la variante movida

La pazza corsa alla spesa militare in Europa, l'Italia non partecipa

Russia: esonda il fiume Tobol, tremila evacuati