EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Europa, si torna alla normalità ma la variante Delta continua ad avanzare

Europa, si torna alla normalità ma la variante Delta continua ad avanzare
Diritti d'autore أ ب
Diritti d'autore أ ب
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Casi in rapido aumento in Catalogna e Scozia. E in Italia si teme l'arrivo dei tifosi britannici per i quarti di finale di sabato

Francia

PUBBLICITÀ

A dispetto delle preoccupazioni sulla variante Delta, in Francia continua i progressivo ritorno alla normalità: da oggi, addio ai limiti di capienza per ristoranti, cinema, negozi e altri luoghi pubblici. Un allentamento che fa la gioia dei turisti americani, che già cominciano a farsi rivedere a Parigi

"È incredibile- ci spiega una ingegnere in  Era dall'anno scorso che volevamo tornare in Europa, ma con le frontiere chiuse e le nostre preoccupazioni non ci siamo riusciti; e quindi sono davvero molto felice di essere qui, è un bagno di cultura e ci mancava davvero! "

Ma intanto i contagi ricominciano a crescere soprattutto nel sud-ovest della Francia, dove le restrizioni sono state estese fino al 6 luglio. Secondo il comitato consultivo del presidente Emmanuel Macron, una "quarta ondata" di casi è ormai probabile in autunno.

"La variante Delta -  ha detto il portavoce del governo Gabriel Attal - sta progredendo, anche molto rapidamente. Ha rappresentato circa il 10% dei contagi la settimana scorsa, è ciò significa che la sua incidenza è raddoppiato in meno di una settimana".

Catalogna

Anche in Spagna i casi sono in rapido aumento, nella regione della Catalogna. Per contenere la diffusione martedì prossimo le vaccinazioni saranno aperte anche ai catalani tra i 16 e i 29 anni.

La regione dispiegherà camion, autobus e furgoni per aumentare le sommonistrazioni nelle zone a maggior incidenza o a bassa copertura vaccinale.

Scozia

In Scozia i casi registrati hanno raggiunto un nuovo record, con oltre tremila infezioni tra domenica e lunedì. Il gruppo più colpito è quello dei giovani: secondo i funzionari della sanità, gli eventi a rischio sono soprattutto quelli calcistici, ma anche i matrimoni, i luoghi di lavoro e scuole.

Italia

E , a preoccupare l'Italia c'è proprio l'arrivo dei tifosi britannici per i quarti di finale tra Inghilterra Ucraina di sabato a Roma

Il governo britannico ha invitato i tifosi inglesi a guardare la partita da casa, ,ma è improbabile che questo possa avvenire

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia: allo studio il vaccino obbligatorio

Guerra in Ucraina, salgono a 16 le vittime dell'attacco russo su un negozio a Kharkiv

Elezioni europee, Procaccini: "Obiettivo per Ecr è fermare l'immigrazione illegale"