ULTIM'ORA
Advertising
This content is not available in your region

Sono in crescendo le sanzioni contro la Bielorussia che non cessa la repressione

euronews_icons_loading
Sono in crescendo le sanzioni contro la Bielorussia che non cessa la repressione
Diritti d'autore  SERGEI GRITS/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Sventola sempre meno la bandiera nazionale della Bielorussia: in Lettonia in occasione di una competizione agonistica il simbolo nazionale bielorusso viene tolto dall'asta come egno tangibile della crescente esclusione del paese dal consorzio continentale. L'indignazione per quello che l'Unione europea ha definito un atto di pirateria nei confronti di un aereo passeggeri per arrestare un giornalista dell'opposizione, sta avendo gravi conseguenze. Le sanzioni di Bruxelles, incluso il divieto di sorvolo, hanno visto numerose compagnie aeree evitare lo spazio aereo della Bielorussia. Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel ha condiviso una mappa del traffico aereo presa dal sito web di Flightradar24 che mostra il vuoto sui cieli bielorussi. "L'Europa in azione" ha scritto Michel.

Sanzioni aggiuntive

L'Unione sta progettando sanzioni aggiuntive, un fatto che viene accolto favorevolmente dall'opposizione a Lukashenko. Lo si legge nelle parole della leader Svetlana Tikhanovskaya: "Questa attenzione da parte dei paesi democratici, l'isolamento politico di Lukashenko, le sanzioni accrescono la consapevolezza sulla situazione; anche l'organizzazione di diverse conferenze sulla Bielorussia porterà alla comprensione che dobbiamo negoziare nuove elezioni".

Preoccupazione per Roman Protasevich

C'è però preoccupazione per il breve video clip del giornalista arrestato Roman Protasevich che in apparenza ammette le sue colpe nei confronti delle autorità bielorusse. E 'stata diffusa anche una foto tratta da un video della sua fidanzata Sofia Sapega, che pure è stata arrestata. Il loro rilascio è stato chiesto da più parti: la NATO vuole un'indagine urgente sul dirottamento aereo, il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite terrà una sessione di emergenza. "Abbiamo bisogno di inviare questo messaggio transatlantico al dittatore bielorusso Lukashenko. Sono lieto che gli Stati Uniti stiano lavorando insieme all'UE sul dossier.L'obiettivo principale per i nostri diplomatici è riconoscere questo come un incidente internazionale": dice il ministro degli esteri lituano Gabrielius Landsbergis

Lukashenko imperterrito

Ma il presidente bielorusso Alexander Lukashenko è abituato alle pressioni ..... dopo mesi di proteste contro la sua rielezione - respinta dall'opposizione in quanto truccate - ha risposto con una brutale e imperterrita repressione di cui il dirottamento aereo è la rappresentazione più eloquente.