Si chiude il summit su Bielorussia, Co2 e vaccini anticovid

EU Council final press conference
EU Council final press conference Diritti d'autore OLIVIER MATTHYS/AFP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La von der Leyen si dice soddisfatta delle discussioi avute nel summit appena concluso. Forse ben presto vaccini per i giovani da 12 a 15 anni

PUBBLICITÀ

I leader europei hanno concluso la loro riunione di due giorni a Bruxelles e la pandemia è stata nuovamente in primo piano, dopo un intenso dibattito su quanto avvenuto con la Bielorussia.

Tutti i 27 paesi hanno ora dato il loro pieno sostegno ai certificati di viaggio COVID-19, oltre a considerare la vaccinazione di tutti i giovani di età compresa tra 12 e 15 anni.

Cosi' la presidente della Commissione Ursula von der Leyen: "Finora i risultati sono stati molto promettenti e sulla base delle prove penso che gli esperti dovrebbero guidare questa discussione e poi si potranno prendere le decisioni". 

Quanto alle emissioni di Co2, la Commissione europea cerca di convincere alcuni Paesi, come la Polonia, ad accettare una riduzione del 55%, entro il 2030, offrendo più incentivi e meno oneri. Ma l'accordo è ancora lontano.

Von der Leyen ha affermato che si sta valutando l'introduzione di un sistema di scambio di quote di emissioni separato all'inizio, collegato a una struttura di compensazione sociale. I lavoratori a basso reddito non dovrebbero sopportarne l'onere. Piuttosto, dovrebbero farlo i gruppi ad alto reddito, nonché l'industria e i produttori.

La presidente ha aggiunto che le sue aspettative per il dibattito al vertice sono state pienamente soddisfatte.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sono in crescendo le sanzioni contro la Bielorussia che non cessa la repressione

Processi a Donald Trump, prima udienza per il caso Stormy Daniels fissata il 25 marzo

Consiglio Ue, qual è il prezzo dell'ostruzionismo ungherese sugli aiuti a Kiev?