Nave Sea-Eye con 400 migranti a bordo in cerca di un porto d'attracco

AP Photo
AP Photo Diritti d'autore Salvatore Cavalli/Salvatore Cavalli
Diritti d'autore Salvatore Cavalli/Salvatore Cavalli
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I naufraghi sono stati tratti in salvo da barchette in legno, non idonee per il mare aperto, negli ultimi quattro giorni

PUBBLICITÀ

Una nave da soccorso con più di 400 migranti è diretta verso l'Italia, in cerca di un porto dove attraccare, dopo averli tratto in salvo da barchette in legno, non idonee per il mare aperto, negli ultimi quattro giorni.

Secondo l'organizzazione non governativa tedesca Sea-Eye, in sei distinte operazioni l'equipaggio della nave ha effettuato il salvataggio dei migranti in acque internazionali, tra Malta e la Libia.

Ricardo Garcia Vilanova/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
AP PhotoRicardo Garcia Vilanova/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.

Tra i migranti, provenienti da molti Paesi diversi, ci sono minori non accompagnati, un bambino di 8 mesi e tre donne incinte.

Secondo i dati forniti dal ministero dell'Interno italiano, dall'inizio dell'anno oltre 13.000 migranti sono arrivati in Italia via mare, a fronte dei circa 4.000 arrivati nello stesso periodo dell'anno scorso.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La giostra dei porti sicuri: Malta si defila, 455 migranti sbarcano a Trapani

Migranti, i Paesi europei del Mediterraneo chiedono cooperazione e nuovi fondi

Ilaria Salis candidata alle elezioni europee con Alleanza Verdi e Sinistra