Buon compleanno Venezia: i 1600 anni della potenza che ispirò gli imperi moderni

13 marzo 2021, Venezia: gondole ancorate al Canal grande
13 marzo 2021, Venezia: gondole ancorate al Canal grande Diritti d'autore Antonio Calanni/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Di Sergio Cantone
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Abbiamo parlato con Egidio Ivetich, storico dell'Adriatico ed ex ufficiale di Marina Jugoslava, del modo in cui la Repubblica marinara ha ispirato l'impero Britannico e in seguito gli Stati Uniti

PUBBLICITÀ

Mille e 600 anni fa, tra il fango e la nebbia di una laguna del Mediterraneo settentrionale, veniva fondata Venezia. Divenuta rapidamente la roccaforte militare di Bisanzio nell'Italia del Nord, la Repubblica ne ereditò la dottrina marittima imperiale, che puntava alla sovranità totale del mare.

Oggi la Pandemia costringe a una celebrazione a basso profilo: ironico per una città portuale che ben presto dovette imparare a prevenire epidemie provenienti da ogni dove, come ci racconta lo storico ed ex ufficiale della marina jugoslava Egidio Ivetich autore di Storia dell'Adriatico.

"Quando è iniziata la pandemia - spiega - ho compulsato le mie ricerche di vent'anni fa su come Venezia riuscì a contenere le minacce pandemiche. C'erano pattuglie militari supportate dalla gente comune che si occupavano di sorvegliare e scoprire qualsiasi tipo di sbarco di barche dalla Dalmazia, proprio di fronte a Venezia. E lo scopo era quello di tenere le pandemie a distanza di sicurezza, dalle prime terre veneziane, come la Giudecca".

Venezia stabilì una sorta di fusione spirituale con il mare, basata non soltanto sul commercio e su una crescente potenza militare. Questo rapporto speciale è rappresentato dal famoso dipinto di Gianbattista Tiepolo: "Venezia riceve i doni del mare da Nettuno"

"Nel quadro - continua Ivetich - la Repubblica di Venezia è rappresentata come una donna. È bionda e riceve i doni da Nettuno. E Nettuno è il mare, è la totalità del Mare, non solo il Mediterraneo, è anche gli Oceani. E Nettuno dedica un'attenzione speciale e un amore particolare a Venezia come regina del mare Adriatico. Venezia è una Repubblica, tuttavia governa su alcuni Regni".

Le attuali tensioni nel Mediterraneo orientale ricordano da vicino le guerre e la dialettica tra Venezia e l'Impero Ottomano. Dopo, la dottrina del potere veneziano è stata ereditata da altri:

"L'Inghilterra - spiega lo storico - riceverà l'eredità dell'ideologia di Venezia. Così, la famosa canzone "Rule Britannia, Britannia rules the waves", può essere compresa solo se si capisce Venezia. Anche gli storici e i politici inglesi hanno riconosciuto che il predecessore della loro ideologia di governo marittimo è Venezia. Eppure, dopo il 1945 l'eredità, come tutti sappiamo, è stata raccolta dagli Stati Uniti d'America".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Venezia, la battaglia degli attivisti contro le onde prodotte dalle imbarcazioni a motore

Biennale di Architettura per curare il mondo

Viaggio a Firenze, alla scoperta delle "cure" per il David di Michelangelo