ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il divario digitale in epoca di Covid-19. In Gran Bretagna un problema per molti studenti

euronews_icons_loading
Il divario digitale in epoca di Covid-19. In Gran Bretagna un problema per molti studenti
Diritti d'autore  Uli Deck / (c) Copyright 2021, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Dimensioni di testo Aa Aa

Majid ha diciotto anni. Spera di poter studiare ingegneria biochimica a settembre, ma Covid-19 e confinamenti stanno mettendo a dura prova la Gran Bretagna. Gli studenti sono alle prese con la didattica a distanza. Majid deve dividere il computer portatile con i suoi tre fratelli e quindi non riesce a seguire tutte le lezioni. Una condizione che sta influenzando negativamente i suoi studi e la sua salute mentale.

"Gli insegnanti continuavano a inviarmi email per dirmi che ero indietro con il mio percorso", ci racconta il ragazzo. "Ma io al college non sono mai stato impreciso negli studi. Non voglio che i professori pensino che sono pigro o qualcosa del genere, perché io sono così."

La scuola elementare a Balsall Heath, nel centro di Birmingham. Un faro per molte famiglie che stanno vivendo in difficoltà questo periodo di pandemia. Una coppia, Hafsha e Salim Shaikh, insieme all’Istituto, sono riusciti a trovare computer e tablet da donare alla comunità, ma sono ancora tante le persone che non possono permettersi strumenti digitali per tutti i figli.

Hafsha Shaikh, è la Direttrice di "SmartLyte", un centro di formazione a Birmingham. Ci fa notare che alcune di queste comunità vivono in condizioni di povertà, la maggior parte dei genitori non parla bene l’inglese. "Abbiamo livelli di alfabetizzazione molto bassi e la nostra preoccupazione principale è che questo avrà un impatto non solo sui bambini e sul loro apprendimento, ma anche su come i genitori affronteranno il percorso scolastico.”

Il lockdown ha messo in luce il forte divario digitale nel Regno Unito. Secondo gli ultimi dati 1,9 milioni di famiglie non ha accesso a internet e 11,9 milioni non hanno le competenze che il governo considera essenziali per connettersi online. Qui in questa scuola di Birmingham le famiglie hanno dovuto fare delle scelte: fare la spesa o compare un dispositivo digitale.”

L'accesso all'istruzione è solo una parte di questo divario. Il governo dice di aver distribuito oltre 1 milione di laptop ma molti studenti, come quelli di Balsall Heath stanno ancora aspettando. Tra incertezze e disagio, gli studenti sperano di poter tornare presto sui banchi di scuola e di poter riprendere a studiare come prima.