EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Tutti contro Facebook: la denuncia di 48 Stati e dell'antitrust USA

Tutti contro Facebook: la denuncia di 48 Stati e dell'antitrust USA
Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di redazione italiana
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il re sei social di fronte alla possibilità (anche se remota) di scorporro di parte delel attività del gruppo

PUBBLICITÀ

Facebook questa volta rischia in casa propria, la Federal trade commission e  48 Stati denunciano alla  la violazione delle norme antitrust da parte del gruppo di Mark Zuckerberg.

Per la prima volta l’accusa al re sei social è di essere quasi un monopolio. 

L'Attorney General di New York, Letitia James ha stigmatizzato il gigante sei social dicendo: "Utilizzando le sue vaste risorse di dati e denaro, Facebook ha schiacciato o ostacolato chiunque percepisse come potenziali minacce. Ha così ridotto le scelte per i consumatori. Ha soffocato l'innovazione  degradando anche la tutela della protezione della privacy per milioni di americani".

Nell’immediato non accadrà nulla: prima di arrivare a una sentenza ci saranno anni di ricorsi, dispute giudiziarie, possibili interventi legislativi. Ma è una prima storica destinata a ridimensionare Fb.

È possibile infatti  che, prima o poi, un giudice ordini la scissione di una parte delle attivià del gruppo — come Instagram e WhatsApp — sulla base di leggi antitrust che esistono ma non vengono applicate da molti anni.  Il fatto che Fb si trovi davanti a una minaccia concreta ha avuto subito i suoi effetti: in pochi minutile quotazioni del titolo della società hanno perso diversi punti percentuali.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ue: no all'accordo di acquisizione Booking - ETraveli

Malawi, i funerali di Stato del vicepresidente Chilima: il presidente chiede indagine indipendente

Cosa sappiamo finora della morte di Angelo Onorato, marito dell'eurodeputata Francesca Donato