Salvador, il governo contro le gang criminali

Salvador, il governo contro le gang criminali
Diritti d'autore Salvador Melendez/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Salvador Melendez/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dopo un'ondata di violenza per le strade, le autorità hanno deciso un giro di vite per le gang in carcere: massicci trasferimenti di detenuti e blocco alle comunicazioni con l'esterno

PUBBLICITÀ

Il governo del Salvador nega di trattare con le gang criminali per mantenere l'ordine nelle carceri. E per dimostrarlo organizza un tour per giornalisti e telecamere. Qui siamo a Quezaltepeque, nel nord dle paese.

"Vogliamo che la gente si renda conto che questo governo è con la gente e non farà accordi con i criminali", dice Osiris Luna, direttore delle carceri di El Salvador:

Frequenti le rivolte dietro le sbarre, a volte per obiettivi minimi: "Per poter avere una migliore assistenza sanitaria, per vedere la nostra famiglia e per ottenere quello che ci serve ad esempio per teneci puliti ... E vestiti! Come si vede, non abbiamo le divise", dice un detenuto.

Ad aprile, dopo diversi giorni di violenza di strada in cui sono state uccise più di 60 persone, le autorità hanno rimescolato i detenuti rompendo le reti organizzate all'interno degli istituti e impedendo le frequenti comunicazioni con l'esterno.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Italia, respinta la mozione di sfiducia contro il ministro dei Trasporti Matteo Salvini

Portogallo: si insedia il nuovo governo di centrodestra, ma la maggioranza è minima

Paesi Bassi: armato prende in ostaggio clienti di un bar a Ede, arrestato