ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus: in Francia affluenza in calo alle municipali

euronews_icons_loading
La sindaca uscente di Parigi e ricandidata, Anne Hidalgo, al voto (Photo by Eliot BLONDET / POOL / AFP)
La sindaca uscente di Parigi e ricandidata, Anne Hidalgo, al voto (Photo by Eliot BLONDET / POOL / AFP)   -   Diritti d'autore  ELIOT BLONDET/AFP or licensors
Dimensioni di testo Aa Aa

"Bisogna ascoltare quelli che sanno". Così aveva detto il presidente francese Emmanuel Macron e gli esperti hanno detto sì, il primo turno delle elezioni municipali in Francia si può tenere nonostante l'epidemia di coronavirus. Così stamattina le urne hanno aperto mentre tutto il resto del Paese da mezzanotte ha chiuso, come in Italia. Unica differenza che in Francia non è prevista alcuna sanzione per chi continua a spostarsi senza motivo, misura che diversi esperti invocano. Aperti solo supermarket, edicole, tabaccai, farmacie. Sconsigliati gli spostamenti non essenziali.

La decisione di chiudere tutto è arrivata mentre migliaia di persone erano fuori e a mezzanotte sono state invitate a lasciare cinema, bar, ristoranti.

Ai seggi misure speciali di sicurezza

Ai seggi, aperti tra le polemiche, imposte misure speciali di sicurezza: si può votare con la propria penna, si mantiene un metro di distanza, gel disinfettante sulle mani prima e dopo il voto, niente file per gli anziani. Comunque l'affluenza a mezzogiorno è in netto calo: 18,38% in ribasso di cinque punti rispetto al 2014. Lo ha reso noto il ministero dell'Interno.

Il primo ministro si è recato a votare di prima mattina a Le Havre città dove è candidato sindaco e dove non ha potuto tenere gli ultimi incontri proprio a causa del coronavirus e del divieto di "rassemblement". Lo ha fatto mentre su twitter già impazza l'hashtag "restate a casa" #RESTEZCHEZVOUS e "non andrò a votare" #jeniraipasvoter.

Le municipali in Francia sono solitamente molto partecipate (63,5% nel 2014) ma secondo un sondaggio un terzo dei francesi reputa rischioso votare oggi.

I dubbi sull'astensione

A quali livelli giungerà l'astensione? Per alcuni analisti politici l'astensione sarà maggiore tra gli anziani fatto che potrebbe penalizzare le destre, il cui elettorato è generalmente più in là con gli anni. A chiedere a gran voce di rimandare le elezioni sono stati soprattutto tanti amministratori locali, compresi presidenti di regioni di ogni colore politico, ma i leader dei principali partiti d'opposizione hanno mantenuto un profilo basso. Ad ogni modo in 24 ore si sapranno i risultati.

Un grande punto interrogativo aleggia sui ballottaggi previsti tra due settimane. Se si terranno nessuno lo sa, se non avranno luogo l'esito del primo turno sarà annullato.

Attacco hacker a Marsiglia

Questa mattina la città metropolitana di Marsiglia, una delle più importanti al voto, ha comunicato di aver subito un attacco hacker di dimensioni notevoli e inedite. In tilt parte del sistema elettronico per la gestione del voto, si passerà a penna e foglio.

I morti in Francia

Quando il governo decide il blocco generale, sabato sera, i morti per coronavirus nell'esagono sono 91 e oltre 4500 i contagiati, numeri che crescono troppo in fretta, si rendono conto le autorità. Così il primo ministro Eduard Philippe, annunciando il fermo di ogni attività "fino a nuovo ordine", ha detto: "Abbiamo visto tanta gente nei caffé, nei ristoranti. In tempi normali mi avrebbe fatto piacere perché è la Francia che tutti amiamo, ma per qualche settimana uscire non è quello che dobbiamo fare", ha detto Philippe.