ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus: in Italia l'allarmismo fa più danni dell'epidemia

euronews_icons_loading
Coronavirus: in Italia l'allarmismo fa più danni dell'epidemia
Diritti d'autore  EURONEWS
Dimensioni di testo Aa Aa

La capitale economica dell'Italia teme il rischio recessione. Il Salone del Mobile, una delle manifestazioni più importanti per Milano, slitterà dalla fine di aprile a giugno. Il Salone del Mobile porta un indotto di 60mila posti di lavoro.

Milano reagisce alle misure di emergenza stabilite dalle autorità per il contenimento del Covid-19 organizzandosi sulle modalità di lavoro. Molte le grandi aziende che lo scorso weekend hanno invitato i propri dipendenti a lavorare da casa così da evitare eventuali rischi di contagio. Tra loro anche Tiziano, consulente informatico che non sta andando in ufficio dallo scorso lunedì e si divide tra casa e locali pubblici.

L'architetto scopre lo Smart Working

“Venerdì ho ricevuto una mail in cui venivano descritte le procedure da seguire per il contenimento del coronavirus. In particolare, l’aspetto principale era l’inizio di una settimana di Smart Working – dice Tiziano Perchinunno, un architetto - In questa settimana saranno disinfettati gli uffici e, in ogni caso, dobbiamo monitorare il nostro stato di salute e avvisare l’azienda nel caso di un eventuale cambiamento”.

Le compagnie hanno pensato a tutto. Anche a fornire mascherine e gel igienizzanti ai dipendenti. Come ci racconta Tiziano è necessario vedere la situazione con ottimismo e prenderne il lato positivo.

"Ti dà la possibilità di conciliare alcuni impegni personali rendendo le cose molto più semplici", conclude il professionista milanese.

I Broker finanziari non possono restare a casa

Ma nella capitale italiana della Finanza c'è anche chi non può permettersi di lavorare da casa: i broker, il cui lavoro è legato a doppia mandata con la Borsa, non possono assentarsi dai loro terminali negli orari delle contrattazioni. Esattamente il caso di questa società di intermediazione mobiliare. Non certo una situazione facile da gestire per un manager.

"Non si possono costringere i dipendenti a venire a lavoro, quindi cerchiamo di portare il lavoro avanti, se la situazione dovesse aggravarsi stiamo fuori dal mercato”, aggiunge Antonio Tognoli, Reponsabile vendite di “Integrae Sim”.

Chiudono anche i centri commerciali

Durante il prossimo weekend in tutta la Lombardia è prevista la chiusura dei grandi centri commerciali. I piccoli commercianti potranno decidere di restare aperti.

Nel caso del quartiere cinese la chiusura drastica di tutti gli esercizi è già stata messa in atto per negozie e ristoranti da una decisione autonoma dei gestori delle attività. E a tempo indeterminato.

Il Salone del Mobile slitta a giugno

“I milanesi sembrano aver fatto l’abitudine alle strade semi-deserte di questa città quasi agostana, anche all’indomani di una decisione che condizionerà il futuro del capoluogo lombardo: il Salone del Mobile, una delle manifestazioni più importanti per Milano, slitterà dalla fine di aprile a giugno - conclude la giornalista di Euronews, Marta Brambilla - Il Salone del Mobile porta un indotto di 60mila posti di lavoro. Oggi il premier Conte ha parlato anche di un possibile rischio recessione come conseguenza di quanto sta accadendo in Lombardia e nelle regioni limitrofe. Questo avrà un impatto molto pesante per Milano”.