ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Fatale Dakar, morto motociclista portoghese

euronews_icons_loading
Fatale Dakar, morto motociclista portoghese
Diritti d'autore  AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Settima tappa fatale per la Dakar. Il motociclista portoghese Paulo Gonçalves, 40 anni, è deceduto in seguito a una caduta al 276/mo chilometro della speciale, che da Riad raggiungeva la località di Wadi Al Dawasir, nella parte meridionale dell'Arabia saudita. L'annuncio è stato dato dagli organizzatori.

Dopo l'incidente il suo compagno di squadra Kevin Benavides ha allertato i soccorsi, ma i medici, arrivati in elicottero, non hanno però potuto fare nulla per rianimarlo.

Secondo classificato nella passata edizione, Gonçalves, ex campione del mondo di rally fuoristrada, era uno dei piloti più esperti nella categoria due ruote. Per lui era la tredicesima Dakar. Era riuscito a iscriversi in extremis, dopo aver recuperato da un’operazione per una caduta in allenamento, e in classifica era 46esimo dopo la sesta tappa.

La Dakar è una delle corse più famose al mondo ma anche la più letale. Sono 29 i piloti che hanno perso la vita dalla prima edizione, nel 1978. Una lista che non scoraggia i partecipanti della leggendaria competizione, nata come Parigi - Dakar per poi traslocare in America Latina e ora in Arabia Saudita. Uno spettacolo che va avanti nonostante tutto, anche gli incidenti mortali. La 12esima e ultima tappa sarà il 17 gennaio.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.