ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Serbia: caccia al maniaco seriale

euronews_icons_loading
La foto diffusa dalla polizia serba del maniaco seriale
La foto diffusa dalla polizia serba del maniaco seriale   -   Diritti d'autore  (polizia serba)
Dimensioni di testo Aa Aa

E' caccia all'uomo in Serbia per ritrovare un pedofilo, già condannato in passato, sospettato di aver rapito Monika, una ragazzina di 12 anni una settimana fa. Più di 200 agenti stanno perlustrando una zona boscosa nella Serbia orientale, dove i due sarebbero stati visti l'ultima volta.

L'uomo si chiama Ninoslav Jovanovic, di 46 anni, è già stato in prigione per 12 anni per stupro e tentato stupro di due ragazzine. È stato soprannominato il "barbiere di Malca" per la sua abitudine di tagliare i capelli alle vittime.

"Abbiamo prove chiare che Jovanovic ha rubato una macchina. In quella macchina abbiamo trovato le sue impronte digitali e le prove che dimostrano che Monika era con lui - dice il direttore della polizia - È stato confermato che sono stati nel casale, probabilmente hanno dormito e mangiato lì. Abbiamo anche trovato lo zaino di Monika e abbiamo due testimonianze che confermano che Jovanovic era in macchina con la ragazza. Quindi, sulla base di queste prove, crediamo che Monika sia ancora viva".

I precedenti

Secondo la ricostruzione di Telegraf.rs il 6 luglio 2005 Jovanovic fa uscire con un inganno la tredicenne N.M. e la porta in una casa abbandonata alla periferia della città. Le taglia i capelli e la violenta per tutta la notte. Quattro giorni dopo dinamica simile con una dodicenne del villaggio di Gornja Vrezina. Le dice che i suoi genitori hanno avuto un incidente d'auto e le chiede di andare con con lui, la porta in un campo vicino al villaggio, le taglia i capelli e cerca di violentarla. Le urla della ragazza sono state sentite da alcune persone che l'hanno salvata dal maniaco. Lo stesso giorno, Jovanovic è stato arrestato nel villaggio di Grbavce nel comune di Svrljig.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.