ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Presidenziali in Croazia: al ballottaggio Milanović e Grabar-Kitarović

euronews_icons_loading
Presidenziali in Croazia: al ballottaggio Milanović e Grabar-Kitarović
Diritti d'autore  EN
Dimensioni di testo Aa Aa

Nessun candidato alle elezioni presidenziali in Croazia ottiene la maggioranza assoluta.

Saranno infatti l'ex Premier socialdemocratico, Zoran Milanović, e la Presidente uscente, Kolinda Grabar-Kitarović, ad affrontarsi al ballottaggio, in programma il 5 gennaio prossimo.

Fuori dai giochi, invece, l'esponente della Destra sovranista, il cantante Miroslav Skoro.

Il secondo turno si svolgerà il 5 gennaio

Publiée par Rainews.it sur Dimanche 22 décembre 2019

"Nelle prossime due settimane - dice Zoran Milanović - combatterò per convincere ogni persona, per la quale l'interesse della Croazia è prioritario, possiamo essere una buona comunità civile per tutte le persone che vivono qui, per tutte quelle che forse sono differenti, ma uguali tra loro: voglio un Paese di persone uguali".

Il voto si è tenuto pochi giorni prima che il Paese assuma per la prima volta la presidenza di turno del Consiglio dell'Unione, oltre ad ospitare il vertice Unione europea-Balcani occidentali, in programma il maggio.

"Mi congratulo, non con gli avversari ma con i compagni candidati per i risultati raggiunti oggi - afferma la Presidente uscente - e in particolare voglio ringraziare quegli elettori che mi hanno espresso la loro fiducia ed hanno permesso un secondo turno sulla strada per la vittoria finale".

Nel frattempo, il candidato indipendente Miroslav Skoro, è eliminato dalla competizione, pur con circa il 24% delle preferenze: 3,8 milioni di elettori hanno tributato a Milanović oltre il 29,5% dei consensi, tre punti in più rispetto alla Grabar Kitarović.

(AP Photo/Darko Vojinovic)Darko Vojinovic