Euronews Sera | TG europeo, edizione di giovedì 19 dicembre 2019

Euronews Sera | TG europeo, edizione di giovedì 19 dicembre 2019
Diritti d'autore Euronews
Di Stefania De Michele
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Brexit nel discorso della Regina, la messa in stato d'accusa del presidente Trump, l'operazione del Carabinieri contro la 'Ndrangheta

PUBBLICITÀ

Euronews Sera, le principali notizie nell'appuntamento quotidiano con l'informazione.

La regina Elisabetta II ha parlato a Westminster e messo l'accento sulla Brexit. Far uscire il Regno Unito dall'Unione europea è la priorità del mio governo, ha detto. Una nota di colore: la cerimonia si è svolta con meno sfarzo del solito, la sovrana non indossava i vestiti cerimoniali, si è mossa in auto e non con la carrozza trainata dai cavalli.

Tempo di consuntivi: discorso di fine anno del presidente Vladimir Putin in Russia. Un intervento a tutto campo su Ucraina, nucleare, sanzioni dell'Unione europea. Tra gli argomenti trattati anche la messa in stato d'accusa del presidente Trump. L'impeachment - ha commentato Putin - è inverosimile.

Spagna, non si stempera la tensione sul caso Catalogna. Il Tribunale superiore di giustizia ha condannato a 18 mesi di interdizione dai pubblici uffici Quim Torra, presidente della Generalitat, ovvero del governo catalano. A Torra è stato contestato il reato di disobbedienza.

Maxi operazione contro la 'Ndrangheta: oltre 300 arresti e sequestro di beni per 15 milioni. In manette anche politici, funzionari, professionisti.

Grecia. Cantiere della metropolitana di Salonicco a rilento. Gli scavi hanno riportato alla luce un patrimonio di reperti archeologici.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, Donald Trump paga 175 milioni di dollari di cauzione per evitare la confisca dei suoi beni

Usa, Trump non trova i soldi per multa da mezzo miliardo per frode a New York

Primarie Usa: Joe Biden e Donald Trump vincono la nomination, correranno di nuovo per la Casa Bianca