ULTIM'ORA

Guterres (ONU) "impegnato" su Cipro

Guterres (ONU) "impegnato" su Cipro
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres si è detto "impegnato" a verificare la possibilità di convocare un vertice a cinque per affrontare, al livello appropriato lo status dell'isola di Cipro. Al termine di una cena informale a Berlino col presidente cipriota Anastasiades e il leader turco-cipriota Akinci, Guterres ha sottolineato come le parti siano dette impegnate a rispettare la Dichiarazione congiunta del 2014 e i sei punti dell'accordo quadro presentato nel 2017: una circostanza che per il segretario generale rende praticabile la via della ricerca di una intesa definitiva.

Il presidente cipriota Nicos Anastasiades, pur non nascondendo le difficoltà, ha parlato di "passo in avanti" fatto a Berlino grazie proprio al contributo del segretario generale Guterres. "Inutile dire che per arrivare alla ripresa del dialogo, oltre che a puntare a una intesa sui termini di riferimento, la Turchia deve mettere fine alle attività illegali alle spese della Repubblica di Cipro, ai progetti di colini su Famagosta, e alle minacce per fatti avvenuti nella zona cuscinetto".

Positivo il commento anche del leader turco cipriota Akinci, il quale ha tuttavia riconosciuto che la ripresa del confronto in sé stessa non è sufficiente a sviluppare le attività necessarie al processo globale.

Dall'invasione turca del 1974 l'isola di Cipro è divisa in due, con a Nord un'entità riconosciuta nel 1983 solo dalla Turchia e a Sud la Repubblica di Cipro, membro dell'Unione europea. Ad oggi la Turchia mantiene decine di migliaia di soldati, mentre sull'isola è operativa la più antica missione di pace dell'Onu, incaricata di sorvegliare la linea verde che separa i due territori.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.