ULTIM'ORA

OMS: "Millenials a rischio obesità"

OMS: "Millenials a rischio obesità"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Gli adolescenti di molti paesi del mondo stanno danneggiando la loro salute attuale e pregiudicando quella futura a causa del poco tempo dedicato all'esercizio fisico e alla prevenzione di malattie cardiovascolari e obesità.

Secondo una ricerca condotta in 146 paesi, l'81 per cento degli studenti tra gli 11 e i 17 anni è risultato scarsamente attivo.

Sono dati diffusi dall'Organizzazione mondiale della sanità, che punta l'indice sugli stili di vita diffusi tra i più giovani.

Lo studio dell'agenzia all'Onu raccomanda un minimo di un'ora di attività fisica al giorno, condizione preliminare per migliorare il funzionamento cardiaco, della respirazione, delle articolazioni e dei muscoli, e avere benefici sul piano del peso, allontanando il rischio di obesità in età adulta.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.