EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Catalogna, in piazza per una 'Spagna unita'

Catalogna, in piazza per una 'Spagna unita'
Diritti d'autore 
Di Antonella Andriuolo
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una "maggioranza silenziosa" è scesa in piazza a Barcellona per ribadire l'idea di una Spagna unita.

PUBBLICITÀ

Una "maggioranza silenziosa" è scesa in piazza a Barcellona per ribadire l'idea di una Spagna unita. Così decine di migliaia di catalani, 80.000 secondo i numeri forniti dalla polizia municipale, hanno fatto sentire la loro voce.

"Io sono di Linares, i miei figli sono della Catalogna, vivo qui da 51 anni, che in realtà è la mia età. Puo' esserci qualcun altro che ami la Catalogna più di me? No, io amo la Catalogna, Linares e sono spagnolo ma non sono un separatista perché non voglio barriere", dice un manifestante.

"Non solo una parte è valida. Se il governo regionale della Catalogna non rappresenta il resto dei catalani, dobbiamo scendere in piazza e dire che siamo qui. Non solo una parte è valida, siamo tutti la Catalogna", afferma una giovane partecipante al corteo. 

"Questa violenza sta danneggiando molto Barcellona e ​​la Catalogna. È essenziale intraprendere il percorso di una convivenza pacifica, senza questo non c'è soluzione per i problemi politici che abbiamo ", le parole del ministro degli esteri Josep Borrell. 

Tutti i principali partiti politici spagnoli hanno respinto qualsiasi mossa verso l'indipendenza catalana, con solo Podemos aperto alla possibilità di un secondo referendum, nonostante quello dell'ottobre 2017 sia stato dichiarato illegale. Una risposta, quella di queste ore, per denunciare le violenze seguite alla condanna dei leader indipendentisti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Barcellona, le FOTO della quarta notte di passione in Catalogna

Spagna: crolla la terrazza di un ristorante a Maiorca, morti e feriti

Spagna riconosce lo Stato di Palestina, le reazioni a Madrid