ULTIM'ORA

Manchester: aggressione con coltello, un arresto per terrorismo

Manchester: aggressione con coltello, un arresto per terrorismo
Diritti d'autore
John Greenhalgh via Reuters
Dimensioni di testo Aa Aa

Un attacco brutale ma solitario, con motivazioni ancora da accertare anche se si indaga per terrorismo. L'aggressore che ha seminato il panico in un centro commerciale di Manchester, questa mattina in Inghilterra , è un quarantenne, arrestato dopo aver accoltellato tre persone.

Colpito un uomo e due donne, mentre per un'altra - non accoltellata - si è reso necessario l'intervento dei paramedici ma non il ricovero.

"Al momento non riteniamo che vi sia nessun complice", ha detto il numero due della polizia, Russ Jackson, sottolineando che l'arrestato è accusato di violazione della legge sul terrorismo per la natura e le circostanze" dell'azione, non per il movente che resta da stabilire. L'aggressore ha colpito a caso, in un'area molto frequentata a quell'ora del mattino.

La dinamica

L'attacco è avvenuto davanti ad una caffetteria al piano terra del centro commerciale, in cui sono presenti circa 200 negozi, mentre l'aggressore è stato bloccato all'uscita. Le forze dell'ordine hanno transennato la zona ed evacuato il centro commerciale, mentre un elicottero sorvolava la zona.

Sul caso sta indagando l'antiterrorismo. L'ex coordinatore nazionaleNick Aldworth ha detto alla Bbc che l'antiterrorismo è stata coinvolta per guadagnare tempo, visto che i suoi investigatori hanno "accesso immediato ai servizi di intelligence" e possono delineare molto più velocemente un quadro completo della situazione.

Le condizioni delle due donne accoltellate sono stabili - non sono in pericolo di vita - mentre non si hanno ancora informazioni sull'uomo. Gli agenti di polizia intervenuti sono riusciti a bloccare l'aggressore colpendolo con la scarica elettrica di una taser prima di arrestarlo.

Il premier Johnson "scioccato per l'incidente"

Il primo ministro britannico Boris Johnson si è detto sotto shock per l'accaduto: "Il mio pensiero - ha scritto il premier in un tweet - va ai feriti e a tutte le persone coinvolte. Grazie ai nostri eccellenti servizi di emergenza che hanno risposto e che ora stanno indagando sull'accaduto".

Anche il leader laburista Jeremy Corbyn si è espresso su Twitter: "Il mio pensiero va a tutti i feriti e ai loro cari. Grazie alla polizia e ai servizi di emergenza che hanno risposto rapidamente e stanno facendo tutto il possibile per salvare vite umane".

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.