Gb, tre accoltellati a Manchester: un arresto. Indaga l'antiterrorismo

Gb, tre accoltellati a Manchester: un arresto. Indaga l'antiterrorismo
Di Antonio Michele Storto
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Alla vigilia di Capodanno l'attacco alla stazione Victoria "al grido di Allah"

PUBBLICITÀ

Sarà l'antiterrorismo a occuparsi delle indagini sull'accoltellamento avvenuto la sera del 31 dicembre alla stazione Victoria di Manchester, nel corso del quale sono rimaste ferite tre persone, due delle quali in modo grave.

Sembrano trovare cosÌ conferma le testimonianze emerse subito dopo l'attacco, che parlavano di un assalto condotto da un possibile estremista religioso, che avrebbe invocato il nome di Allah, rivendicando confusamente la sua azione a nome di paesi invasi dalle forze occidentali.

"Stiamo trattando la vicenda come un'indagine antiterrorismo - ha dichiarato Ian Hopkins, Commissario Capo della Contea di Manchester - condotta da agenti antiterrorismo con il supporto della Greater Manchester Police. Abbiamo lavorato tutta la notte per mettere insieme i dettagli di ciò che è successo e per identificare l'uomo che è stato arrestato. Questo lavoro dettagliato continuerà e attualmente stiamo perquisendo un indirizzo nella zona di Cheetham Hill, che è il luogo in cui crediamo l'assalitore abbia vissuto di recente".

La polizia non ha voluto diffondere ulteriori dettagli sull'identité dell'aggressore, che sembra abbia 25 anni e secondi gli investigatori non avrebbe avuto complici. Delle tre persone accoltellate - un agente della polizia ferroviaria e una coppia sulla sessantina - nessuno è in pericolo di vita

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Manchester: aggressione con coltello, un arresto per terrorismo

Bruxelles: poliziotto accoltellato

Accoltellamento a Londra, arrestato un giovane con problemi mentali