Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Malaria: 435.000 vittime ogni anno

Malaria: 435.000 vittime ogni anno
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

È possibile ma non con i vaccini e i metodi di controllo, attualmente in uso. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'eradicazione della malaria è un obiettivo raggiungibile, ma solo sulla carta. Diversi Paesi africani hanno iniziato a immunizzare i bambini, ma il farmaco è parzialmente efficace. La malattia uccide ogni anno circa 435.000 persone, soprattutto minori in Africa.

Misure non risolutive, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, ma ugualmente importanti.

Pedro Alonso, direttore dell'agenzia sanitaria delle Nazioni Unite per la malaria, sottolinea l'incertezza su tempi e modi, in relazione agli obiettivi di eradicazione: "Non possiamo fissare una data, a questo punto. Non siamo in grado di stabilire a quale prezzo sia possibile raggiungere il risultato. Non possiamo sviluppare un piano formale, ma è fondamentale non abbandonare il progetto di eradicazione, alimentato dalla nostra visione di un mondo libero dalla malaria. Ciò che dobbiamo fare è perseguire gli obiettivi posti dall'Assemblea Mondiale della Sanità per ridurre la malattia di almeno il 90% entro il 2030".

Il vaiolo è l'unica patologia umana a essere mai stata debellata. Nel 1988, l'OMS e i suoi partner hanno iniziato una campagna globale che mirava a eliminare la polio entro il 2000. Nonostante i numerosi vaccini sperimentati e i miliardi di dollari investiti, gli sforzi si sono arenati e i funzionari degli organismi di ricerca hanno ripetutamente mancato gli obiettivi di eradicazione.

Un vaccino efficace è quello di cui abbiamo disperatamente bisogno se vogliamo tenere la malaria sotto controllo, e non ce l'abbiamo
Alister Lister, preside di scienze biologiche presso la Liverpool School of Tropical Medicine

Per riuscire nell'intento di eradicare la malaria - spiegano gli studiosi - è necessario che i programmi di ricerca siano in grado di raccogliere sufficienti risorse, contese da altre campagne di eradicazione concorrenti, come quelle per la polio, il verme d'India e la filariosi linfatica.