Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Copa América: Brasile in finale, ennesimo flop dell'Argentina e di Messi

Gabriel Jesus festeggia con Everton.
Gabriel Jesus festeggia con Everton. -
Diritti d'autore
REUTERS/Washington Alves
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

BELO HORIZONTE (BRASILE) - Nemmeno lo spettro del "Mineirão" di Belo Horizonte, teatro del tragico Mineiraço, la disfatta brasiliana (1-7) con la Germania ai Mondiali 2014, ha dato linfa all'Argentina e a Leo Messi.
Per l'Albiceleste e per il suo numero 10 si tratta dell'ennesimo fallimento. Già, perchè non c'è stata praticamente partita nella prima semifinale della Copa América 2019: il Brasile ha vinto nettamente per 2-0, con le reti di Gabriel Jesus (Manchester City) al 19' del primo tempo e Roberto Firmino (Liverpool) al 26' della ripresa.
L'Argentina può recriminare nei confronti della sfortuna (una traversa di Agüero e un palo di Messi) e nei confronti dell'arbitraggio, giudicato scandaloso.

Lo sfogo di Messi

Il contorno - come sempre in Brasile-Argentina - è fatto di qualche polemica e qualche protesta di troppo da parte degli argentini, che reclamano per il pessimo arbitraggio dell'ecuadoregno Roddy Zambrano, reo di non aver consultato la VAR in occasione di due evidenti - secondo gli argentini - falli da calcio di rigore, ai danni di Otamendi e Agüero.

Insolitamente pesanti le parole della "Pulce" a fine gara contro l'arbitro e contro gli arbitri in generale: "Si sono talmente stancati di fischiare dei rigori discutibili in questa Copa América, che oggi non sono andati neppure alla VAR. Incredibile!", ha esclamato il numero 10 del Barcellona.

Il titolo di "Diario Olè" è chiaro e tondo: "Senza VARgogna"

Senza il Barcellona, non è il vero Messi

Il fallimento di Leo Messi in nazionale è sempre più evidente e, anche agli occhi della storia, il suo confronto con Diego Maradona non regge più.

A livello di nazionale argentina maggiore, la bacheca di Messi è ferma a "zero tituli".
I suoi unici trionfi in maglia "albiceleste" risalgono alle nazionali giovanili: il Mondiale Under 20 (2005) e le Olimpiadi (2008).
Chissà se anche stavolta, come accadde all'indomani del flop di Russia 2018, Messi non annunci l'addio alla nazionale...

La delusione di Leo Messi.

Ritorno al Maracanà

Il Brasile attende ora la finale di domenica (fischio d'inizio alle 22, ora italiana), contro la vincente dell'altra semifinale, Cile-Perù, in programma stanotte a Porto Alegre.

Per la squadra verde-oro del commissario tecnico Tite sarà un ritorno al mitico Maracanà: sono incredibilmente sei anni, dalla finale della Confederations Cup 2013 (vittoria 3-0 sulla Spagna), che il Brasile non mette piede nel suo più leggendario stadio.

Dani Alves controlla la barriera brasiliana in occasione di un calcio di punizione per l'Argentina.

Attenti al Cile

Attenzione, però, al Cile: potrebbe qualificarsi per la terza finale consecutiva in Copa América. E le ultime due le ha vinte...
Mai nessuna squadra, tranne l'Ârgentina nel 1945, 1946 e 1947 - guidata dai fenomenali attaccanti del River Plate Félix Loustau e Josè Manuel Moreno - è riuscita a vincere la Copa America per tre edizioni di fila.
Tutti i favori del pronostico - e la pressione mediatica - sono sulle spalle del Brasile.

L'Argentina giocherà la finalina di consolazione per il terzo e quarto posto.

Diritti d'autore: REUTERS/Pilar Olivares
Messi e Aguero. Senza parole.Diritti d'autore: REUTERS/Pilar Olivares

Il tabellino

BRASILE (4-2-3-1): Alisson; Dani Alves, Marquinhos (19′ st Miranda), Thiago Silva, Alex Sandro; Arthur, Casemiro; Gabriel Jesus (35′ st Allan), Philippe Coutinho, Everton (1′ st Willian); Roberto Firmino. CT: Tite.

ARGENTINA (4-3-1-2): Armani; Foyth, Pezzella, Otamendi, Tagliafico (40′ st Dybala); De Paul (22′ st Lo Celso), Paredes, Acuña (14′ st Di Maria); Messi, Lautaro Martínez, Agüero. CT: Scaloni.

Reti: 19′ pt Gabriel Jesus, 26′ st Firmino.

Diritti d'autore: REUTERS/Washington Alves
Per questi due tifosi brasiliani, il Brasile ha già vinto la Copa America.Diritti d'autore: REUTERS/Washington Alves

AGGIORNAMENTO DEL 4 LUGLIO 2019

In finale, contro il Brasile, ci va il Perù, che in semifinale ha sconfitto (3-0) il Cile.

REUTERS/Luisa Gonzalez
Il Perù festeggia. Porto Alegre, 3.7.2019REUTERS/Luisa Gonzalez