ULTIM'ORA

Il sogno di Tsipras è al tramonto?

Il sogno di Tsipras è al tramonto?
Dimensioni di testo Aa Aa

Lo riconoscete? E' il giovanissimo Alexis Tsipras impegnato politicamente alla fine del secolo scorso quando tutte le ideologie crollavano. Il futuro premier greco, classe 1974 nacque 4 giorni dopo la caduta della giunta militare. La svolta l'ebbe con l'iscrizione ai Giovani comunisti e l'occupazione del suo liceo di Atene nel 1990. Aveva 16 anni. E' stato eletto premier nel gennaio 2015, a 40 anni, sei anni dopo essere diventato il leader di Syriza. La sua carriera politica è quella di un riscatto in un paese messo in ginocchio dall'incompetente classe politica dei padri e dall'inclemenza dell'Europa.

KOSTAS PANAGOPOULOS, analista politico: 'Tsipras è un giovane uomo affascinante che ha cercato di esprimere qualcosa di diverso, di nuovo, una nuova via che ha precorso con successo scalando in fretta l'ascesa della popolarità e della fama come leader di un movimento.

Le origini di Syriza

La sua base elettorale era quella delle vittime della crisi finanziaria e dei programmi di austerità imposti alla Grecia come parte del programma di salvataggio finanziario. Dopo il referendum da lui voluto, in cui i cittadini hanno appoggiato la sua posizione secondo cui i termini dell'accordo erano "umilianti", ha siglato l'accordo con i creditori internazionali.

La fine dell'era eroica

Mentre una parte dei suoi elettori si ribellavano ha annunciato le elezioni poi fissate per il 7 luglio. In seguito alle conseguenze del terzo piano di salvataggio firmato da Tsipras il suo futuro politico è diventato incerto.

ANDREAS DRYMIOTIS, notista politico: Ha visto il film Il lupo di Wall Street? Lui è così. Un buon venditore. Poteva vendere il suo partito vendere sè stesso ma niente di più. Stava vendendo qualcosa che non c'era. Ecco perchè non c'è consistenza nella sua politica. Per questo la sua caduta è così fragorosa, come abbiamo notato alle elezioni europee.

Le attese tradite

L'attesa del suo elettorato ma anche dell'insieme della Grecia era quello di una ripresa più rapida e dignitosa che non è sostanzialmente avvenuta. Le tasse hanno continuato a copire duro e i salari non sono cresciuti.

KOSTAS PANAGOPOULOS: Adesso paga lo scotto relativo ai cascami dei programmi di salvataggio finanziario. Non ne viene tanto indebolito personalmente quanto politicamente. Sul piano personale resta un uomo di grande carsima che è molto piu' accettato come essere umano che come leader o capo del governo e del suo partito.

L'incertezza del futuro politico

Gli analisti sono comunque cauti nel considerarlo completamente finito sul piano politico. Syriza è indebolita ma non chiude.

FAY DOULGKERI, euronews: Il candidato di centro destra Kyriakos Mitsotakis sarà probabilmente il nuovo premier greco tuttavia il parito di Tsipras manterrà la seconda posizione in parlamento. Nella sua capacità di fare opposizione si rintraccerà la chiave del futuro del partito.

Nota

Il 7 luglio si voterà in Grecia. Secondo i sondaggi, Nea Dimokratia è in netto vantaggio sul Syriza, il partito del premier Alexis Tsipras: si ipotizza lo scenario di un governo di larghe intese.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.