Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Road Trip: tappa in Francia tra Gilet Gialli e agricoltori

Road Trip: tappa in Francia tra Gilet Gialli e agricoltori
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il viaggio di Euronews attraverso l'Ue, in vista delle elezioni europee di maggio, continua.

Nella stazione ferroviaria di Perpignan avviene il passaggio del testimone tra Cristina, la corrispondente di Euronews che ci ha raccontato la Spagna degli ultimi anni e, in particolare, le vicende catalane, e Cyril, che adesso ci condurrà attraverso la Francia, per comprendere meglio come le persone vivano questa cruciale fase per il Paese e per l'Europa.

Dalla Spagna alla Francia per dar voce alle persone

Dopo aver percorso circa 2.000 km attraverso il Portogallo e la Spagna, il nostro team viaggerà da Perpignan a Lione, a caccia di storie da raccontare sul nostro divano rosso .

"Siamo adesso in Francia - ricorda la nostra giornalista Anelise Borges, inaugurando questa nuova tappa con i colleghi giornalisti che la affiancano via via in questo viaggio - è il terzo Paese che attraverseremo, prima delle elezioni europee".

Prima di salutare Cristina, che ritorna in Spagna, Anelise Borges ha voluto chiederle cosa l'abbia colpita di questo viaggio attraverso il suo Paese.

Un primo "bilancio" di questo viaggio di Euronews attraverso l'Europa viene proprio dalla collega spagnola. "Mi ha sorpreso molto come le persone fossero desiderose di parlare - racconta - erano felici di sedersi sul nostro divano rosso per esprimere le proprie idee. E dobbiamo dire che, soprattutto a Barcellona, non molte persone si fidano dei media: ti chiedono sempre per chi lavori, e invece questa volta sentivo che erano molto rilassati, per il solo fatto di sedersi lì e di esprimersi, dicendo quello che volevano dire".

Nel Sud della Francia, tra crisi e rivolte

Il viaggio di Euronews in Spagna si è particolarmente concentrato sulla delicata questione della Catalogna. Anche in Francia i temi saranno particolarmente delicati.

Sarà Cyril, il giornalista di Euronews, a raccogliere le "voci dei francesi" sul divano rosso: "Sono sicuro - dice Cyril - che anche in Francia, come in Spagna con Cristina, le persone saranno felici di raccontarsi. Viaggeremo attraverso la zona meridionale, in regioni che non sono le più ricche del paese e sono sicuro che la gente voglia parlare, e sono anche molto felice del fatto che daremo loro l'opportunità di farlo. Ascolteremo persone che sono un po' arrabbiate, che si sentono abbandonate, incontreremo i "Gilet Gialli", ovviamente, un grande movimento che da mesi è al centro dell'informazione in Francia".

Le voci dei Gilet Gialli e degli agricoltori

Cyril chiarisce anche quale sarà il "metodo" per ascoltare al meglio la voce dei francesi, in questo particolare momento storico e a pochi giorni, ormai, dalle elezioni europee: "Sentiremo i Gilet gialli, ma non solo - anticipa - incontreremo alcuni agricoltori che credono che un'altra vita sia possibile, e che vogliono cambiare le cose: sono molto felici di parlare di questioni europee, ma tanti saranno i temi che affronteremo insieme. Parleremo di problemi sociali, economici, e ovviamente ambientali".