Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Ardern: "Garantiremo la libertà di culto in tutto il Paese"

Ardern: "Garantiremo la libertà di culto in tutto il Paese"
Diritti d'autore
New Zealand Prime Minister's Office/Handout via REUTERS
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

C’è ancora molta paura e sconcerto in Nuova Zelanda, non solo tra i musulmani, dopo l'attacco terroristico compiuto da Brenton Tarrant. Per esprimere il proprio cordoglio e la propria vicinanza Il Primo Ministro, Jacinda Ardern, ha incontrato i leader della comunità musulmana a Christchurch assicurando che ora la priorità del governo sarà quella di garantire la sicurezza, la libertà di culto, e la libertà di espressione, senza distinzioni.”

Un tranquillo venerdì di preghiera per i musulmani si è trasformato in una tragedia. Una pacifica cittadina neozelandese è stata sconvolta da quella che è stata definita la peggiore sparatoria di massa del Paese degli ultimi decenni.

La Ardern ha voluto sottolineare come tutta la Nuova Zelanda ha reagisto al massacro; la paura e lo sgomento non hanno lasciato il posto all’odio: "Quello che abbiamo visto nelle ultime 36 ore, dall’attentato alla prontezza delle forze dell’ordine, alle azioni di solidarietà per le vittime, sono il vero volto di questo paese, e non solo di una città”, ha aggiunto la Ardern.

L’ultima grave sparatoria avvenne nel 1990 nella cittadina di Aramoana, dove un uomo uccise 13 persone dopo una disputa con un vicino di casa.