ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Gilet Gialli", tutti in attesa della grande adunata di sabato 16 marzo

"Gilet Gialli", tutti in attesa della grande adunata di sabato 16 marzo
Dimensioni di testo Aa Aa

Idranti e lacrimogeni per le vie di Parigi, per il 17esimo sabato dei *Gilet Gialli".
Non proprio una giornata tranquilla, ma interlocutoria.

Record negativo di affluenza

In tutta la Francia, i manifestanti sono stati 28.600, di cui 3mila a Parigi, la cifra complessiva più bassa di questi mesi di protesta.
Il sabato precedente, il 2 marzo, erano stati 39.300. E nonostante la presenza, stavolta, dei *Gilet Rossi" delle maestre d'asilo e dei "Gilet Rosa" per la parità di genere in occasione dell'8 marzo. Un vero e proprio "arcobaleno delle proteste".

Scontri a Nantes e Montpellier

Oltre che sugli Champs Elysees, altre manifestazioni dei "Gilet Gialli" si sono tenute in svariate città francesi, con incidenti e scontri soprattutto a Nantes e Montpellier e sporadici tafferugli a Lilla, Lione, Tolosa e Bordeaux.

Proteste all'aeroporto

Una delegazione dei "Gilet Gialli" è entrata all'aeroporto parigino Roissy-Charles de Gaulle, per protestare contro la privatizzazione dello scalo.

Fine del dibattito nazionale: e il movimento "giallo" continua?

Il vero rendez-vous da non perdere per i "Gilets Jaunes" sarà, tuttavia, quello di sabato prossimo, 16 marzo, atto 18 della protesta, che coinciderà con la fine del grande dibattito politicoorganizzato dalla Presidenza-Macron per venerdi 15 marzo.

Con la parola d'ordine "La Francia intera a Parigi" il movimento intende dare una sorta di ultimatum al governo.

REUTERS/Philippe Wojazer
"Gallici in collera, il popolo è per le strade".REUTERS/Philippe Wojazer