ULTIM'ORA
This content is not available in your region

"Gilet Gialli", tutti in attesa della grande adunata di sabato 16 marzo

euronews_icons_loading
"Gilet Gialli", tutti in attesa della grande adunata di sabato 16 marzo
Dimensioni di testo Aa Aa

Idranti e lacrimogeni per le vie di Parigi, per il 17esimo sabato dei *Gilet Gialli".
Non proprio una giornata tranquilla, ma interlocutoria.

Record negativo di affluenza

In tutta la Francia, i manifestanti sono stati 28.600, di cui 3mila a Parigi, la cifra complessiva più bassa di questi mesi di protesta.
Il sabato precedente, il 2 marzo, erano stati 39.300. E nonostante la presenza, stavolta, dei *Gilet Rossi" delle maestre d'asilo e dei "Gilet Rosa" per la parità di genere in occasione dell'8 marzo. Un vero e proprio "arcobaleno delle proteste".

Scontri a Nantes e Montpellier

Oltre che sugli Champs Elysees, altre manifestazioni dei "Gilet Gialli" si sono tenute in svariate città francesi, con incidenti e scontri soprattutto a Nantes e Montpellier e sporadici tafferugli a Lilla, Lione, Tolosa e Bordeaux.

Proteste all'aeroporto

Una delegazione dei "Gilet Gialli" è entrata all'aeroporto parigino Roissy-Charles de Gaulle, per protestare contro la privatizzazione dello scalo.

Fine del dibattito nazionale: e il movimento "giallo" continua?

Il vero rendez-vous da non perdere per i "Gilets Jaunes" sarà, tuttavia, quello di sabato prossimo, 16 marzo, atto 18 della protesta, che coinciderà con la fine del grande dibattito politicoorganizzato dalla Presidenza-Macron per venerdi 15 marzo.

Con la parola d'ordine "La Francia intera a Parigi" il movimento intende dare una sorta di ultimatum al governo.

REUTERS/Philippe Wojazer
"Gallici in collera, il popolo è per le strade".REUTERS/Philippe Wojazer